Politica

Il ministro Galletti: 5 milioni per l'emergenza smog

Il denaro servirà, per esempio, a dare ai Comuni la possibilità di fornire autobus gratuiti

msc010

Redazione

-

Sul fronte dei finanziamenti contro l'emergenza smog "ho annunciato un fondo del mio ministero di 5 milioni di euro, che sono pronto anche a rifinanziare, per dare ai Comuni la possibilità di fornire autobus gratuiti o altre iniziative. Intervengo io come ministero, anche se non è una mia competenza ma dei Comuni e delle Regioni. Voglio dare la massima collaborazione". Lo ha detto il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti intervenendo a "Effetto Giorno" su Radio24.

"Anche in questo caso i soldi è giusto metterli per le incentivazioni, ma bisogna utilizzarli bene", ha osservato Galletti. "Di solito ci sono lamentele perché non ci sono soldi e non si riescono a fare le cose, ma il problema non è sempre economico. Oggi abbiamo approvato alla Camera il collegato ambientale: lì ci sono 35 milioni per la mobilità elettrica".

Il ministro ha quindi chiesto l'impegno dei cittadini. "Su un problema come il mancato rispetto dei limiti delle case, che è tra le principali cause dello smog, fa tristezza usare metodi coercitivi. Capisco che bisogna farlo, ma visto che parliamo della salute di tutti noi basterebbero dei piccoli accorgimenti: non per risolvere, almeno per alleviare un po' il problema", ha affermato.

"Posso chiedere ad esempio di non utilizzare i caminetti, almeno in questo periodo, a coloro che hanno altre forme di riscaldamento? Ricordo che un caminetto produce inquinamento pari a 10-15 auto. Abbassare il riscaldamento è un grande sacrificio? A chi si reca in vacanza, chiedere di spegnere il riscaldamento è un grande sacrificio? Su un problema di questo genere mi sembra opportuno agire tutti insieme".

© Riproduzione Riservata

Commenti