Idv: "Sulle rendicontazioni niente da nascondere"

Il gruppo replica al deputato Franco Barbato che aveva accusato l'IdV di aver occultato i bilanci

Antonio Di Pietro. Credits: (ANSA/LUCA ZENNARO )

I bilanci dell’Idv? “Non li abbiamo mai negati all’onorevole Franco Barbato”. Dopo le polemiche scaturite dal gesto dell’onorevole Franco Barbato, che ha occupato ieri l’ufficio di presidenza del suo ex gruppo in attesa di avere la rendicontazione della passata legislatura, l’Idv replica al deputato attraverso Antonio Borghesi, capogruppo Idv.

“Mai negati i bilanci a Barbato e i conti dal 2011 al 2012 sono on line. Nulla da nascondere, no a lezioni da chi trasparenza non ne ha mostrata”, replica Borghesi che non ci sta a incassare le accuse di Barbato.

E proprio in nome della trasparenza il gruppo ha deciso di mettere on line tutte le spese. “Proprio ieri il gruppo parlamentare ha messo online il bilancio del gruppo relativo all’anno 2012, con un grado di dettaglio che nessun gruppo parlamentare ha mai fatto prima. Lo stesso era avvenuto per il bilancio 2011. Entrambi sono consultabili da qualunque cittadino in rete, compreso Barbato”.

La polemica, si concentra tuttavia sulle rendicontazioni precedenti al 2011. E anche qui il gruppo fa sapere: “Per gli anni precedenti, dal 2008 al 2010, come abbiamo più volte spiegato all’onorevole Barbato, stiamo predisponendo con altrettanta dovizia di particolari, i bilanci relativi, lavoro che richiede, come persona di buon senso capirebbe, tempi tecnici adeguati, anche perché il personale è attualmente impegnato nelle normali attività tecnico amministrative di fine legislatura. Non abbiamo nulla da nascondere e non accettiamo lezioni di trasparenza da nessuno, tantomeno da chi in passato ne ha dimostrata poca”.

© Riproduzione Riservata

Commenti