Grillo contro l'utero in affitto nell'era dei sentimenti low cost

"Mi spaventa la logica del lo facciamo perché è possibile” scrive il leader dei 5S in una lettera al Corsera dopo la nascita del figlio di Vendola

grillo casaleggio

Beppe Grillo con Gianroberto Casaleggio – Credits: ANSA/ANGELO CARCONI

C’è qualcosa del concetto di utero in affitto che mi spaventa. E non ha nulla a che fare con l’omosessualità oppure l’eterosessualità; mi spaventa la logica del lo facciamo perché è possibile: un po’ com’è diventato facile attaccare tutto alla bolletta della luce.
Così, mi perdo in questi nuovi moti di provare dolore e manifestare gioia, spaventato dalla facilità con cui li modifichiamo. Terrorizzato dal contesto di assoluta disinformazione da cui sentiamo provenire quelle parole. Incredulo e confuso: nessuno vorrà spiegare perché stiamo vivendo nel mondo del precotto low cost delle idee, dei riferimenti morali e della gioia.


Il leader del Movimento Cinque Stelle Beppe Grillo è intervenuto, con una lettera al Corriere della Sera, sul tema della gravidanza surrogata, riesploso in Italia all'indomani delle furibonde polemiche causate dalla nascita in California del figlio di Nichi Vendola e Ed Testa, il compagno dell'ex governatore pugliese che è anche il padre biologico del bambino. Una lettera, quella di Beppe Grillo, dai toni insolitamente misurati, carica di dubbi e interrogativi su quest'epoca dove tutto è in vendita, anche «i sentimenti», i desideri individuali diventano diritti, e si può «utilizzare la parola amore in modo talmente pressappochista da provare un dolore, intenso, che nessuna forma di ironia può risolvere». 

«È veramente possibile - si domanda Beppe Grillo, riferendosi agli anziani - che si blateri di amore e diritti intimi pensando a Vendola proprio mentre stiamo dimenticando chi ha messo al mondo noi?»  Tutte questioni etiche, secondo il leader dei 5S, «nel periodo del low cost», anche dei desideri, un periodo dove financo «le creature viventi, e tutto ciò che le garantisce in vita, mi sembra non abbiano più un valore percepito».

Quelle polemiche sul figlio di Nichi Vendola
© Riproduzione Riservata

Commenti