Comunali: Genova, Gianni Crivello e Marco Bucci al ballottaggio
Politica

Comunali 2017: centrodestra in vantaggio, M5S in difficoltà

I risultati del primo turno in mille comuni italiani mostrano il movimento di Grillo in frenata, incapace di raggiungere i ballottaggi. Il Pd non brilla

Centrodestra vs centrosinistra. Il primo turno delle elezioni comunali ci presenta un quadro che tende al bipolarismo da seconda Repubblica più che alle tre forze quasi equivalenti, situazione alla quale ci sta abituando il panorama politico nazionale.

Infatti, anche a causa del sistema elettorale dei comuni con il doppio turno, che "qualifica" al ballottaggio i primi due candidati, il secondo turno che si terrà il 26 giugno, ci presenta soprattutto sfide fra il centrodestra e il centrosinistra.

In più comuni è il centrodestra ad aver chiuso in vantaggio il primo turno, con il Pd che resiste ma che certo non registra un risultato brillante.

Per il M5S invece si può parlare di "sconfitta": un movimento dato come "primo partito" potenziale alle elezioni politiche esce ridimensionato perché escluso dai ballottaggi quasi ovunque: ci arriva in 8 casi su 140.

La natura parziale della tornata amministrativa, la confusione del quadro politico nazionale, il sistema elettorale dei Comuni diverso da quello del Parlamento non dovrebbero però autorizzare previsioni azzardate su cosa succederà alle politiche, basandosi su questo primo turno (probabilmente nemmeno  quel che avverrà ai ballottaggi offrirà una chiave di previsione sufficientemente affidabile).

I risultati del primo turno

A Palermo il sindaco uscente Leoluca Orlando ha vinto al primo turno, conquistando la carica per la quinta volta dal 1985. 

Si è votato il 1004 comuni.

PALERMO
ORLANDO
Centrosinistra 46,0% (eletto sindaco al primo turno. A Palermo la legge elettorale regionale, cambiata rispetto al 2012, prevede che la vittoria al primo turno sia possibile con solo il 40%, diversamente dalla legge nazionale sui Comuni ch eprevede invece la vittoria al primo turno se si supera il 50%).
FERRANDELLI
Centrodestra 31,8%
FORELLO
Mov. 5 Stelle 16,1%

A seguire i risultati dei principali centri, con l'indicazione dei due candidati che andranno al ballottaggio del 26 giugno (articolo in aggiornamento).


ALESSANDRIA
MARIA RITA ROSSA
Centrosinistra
31,82 %
GIANFRANCO CUTTICA DI REVIGLIASCO
Centrodestra
30,33%

CATANZARO
SERGIO ABRAMO
Centrodestra
39,91%
VINCENZO ANTONIO CICONTE
Centrosinistra
31,37%

GENOVA
BUCCI
Centrodestra 38,7%
CRIVELLO
Centrosinistra 33,4%
PIRONDINI
Mov. 5 Stelle 18,2%

LAMPEDUSA E LINOSA (Sicilia)
Salvatore detto Totò Martello, 1.566 voti, eletto sindaco dopo quindici anni.
Secondo arrivato è Filippo Mannino 1.116 voti.
Terza e fuori dall'amministrazione il sindaco uscente, Giusi Nicolini, 908 voti.

LA SPEZIA
PIERLUIGI PERACCHINI
Centrodestra
32,33%
PAOLO MANFREDINI
Centrosinistra
25,27%

LECCE
MAURO GILIBERTI
Centrodestra
45,09 %
CARLO MARIA SALVEMINI
Centrosinistra
29,48 %

LUCCA
ALESSANDRO TAMBELLINI
Centrosinistra
37,46%
REMO SANTINI
Centrodestra
34,93%

MONZA
ROBERTO SCANAGATTI
Centrosinistra
39,91%
DARIO ALLEVI
Centrodestra
39,84%

PADOVA
MASSIMO BITONCI
Centrodestra
40,22 %
SERGIO GIORDANI
Centrosinistra
29,25 %

PARMA
PIZZAROTTI
Liste civiche 34,8%
SCARPA
Centrosinistra 32,7%
CAVANDOLI
Centrodestra 19,3%

PIACENZA
PATRIZIA BARBIERI
Centrodestra
34,78 %
PAOLO RIZZI
Centrosinistra
28,19 %

PISTOIA
SAMUELE BERTINELLI
Centrosinistra
37,46 %
ALESSANDRO TOMASI
Centrodestra
26,71 %

TARANTO
STEFANIA BALDASSARI
Liste civiche (centrodestra)
22,41 %
RINALDO MELUCCI
Centrosinistra
17,68 %

VERONA
SBOARINA
Centrodestra 29,3%
BISINELLA
Fare + civiche 23,6%
SALEMI
Centrosinistra 22,4%

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Elezioni amministrative 2017, la guida

Nella giornata di oggi 1.021 Comuni, tra cui i capoluoghi Catanzaro, Genova, L'Aquila e Palermo, vanno al voto. Al ballottaggio, invece, il 25 giugno

Commenti