Discorso di Napolitano, i commenti sul web

Sabato le proteste in piazza Montecitorio, oggi il plauso sui social

Dopo il giuramento Giorgio Napolitano passa in rassegna i reparti dell'esercito (Credits: Getty Images/Filippo Monteforte/Afp)

Claudia Daconto

-

Giorgio Napolitano giura da presidente davanti al Parlamento in seduta comune per la seconda volta. E ne ha per tutti. Bacchetta i partiti, le risse, l'inconcludenza sulle riforme necessarie al Paese a partire da quella elettorale. "Convenienze, tatticismi e strumentalismi" hanno condannato "alla sterilità o ad esiti minimalistici i confronti tra le forze politiche e i dibattiti in Parlamento". Dopo i rimproveri arrivano anche le condizioni poste per la sua permanenza al Quirinale: "Se mi troverò di nuovo innanzi a sordità come quelle contro cui ho cozzato nel passato, non esiterò a trarne le conseguenze dinnanzi al Paese".

© Riproduzione Riservata

Commenti