Domenico Arcuri commissario covid
(Ansa)
Domenico Arcuri commissario covid
Politica

Il Commissario Straordinario sempre in ritardo

Abbiamo i vaccini ma ad oggi, unici in Europa, non abbiamo ordinato le siringhe per iniettarlo; ed i Commissario ci rassicura: «speriamo non sia tardi»

«Io non so dirle se è tardi, ho la presunzione di pensare che non lo sia. Sarebbe paradossale avere il vaccino e non avere aghi e siringhe». Così un imbarazzato Commissario Straordinario all'emergenza Covid, Domenico Arcuri ha risposto alla domanda di un giornalista di Diritto e Rovescio che ieri in conferenza stampa chiedeva chiarimenti sui ritardi nell'ordinazione delle siringhe per il vaccino.

La situazione è questa: la Spagna ne ha già ordinate 30 milioni, la Francia 35, la Gran Bretagna 60. Noi? Zero, zero. Abbiamo ordinato i vaccini a decine di milioni ma ad oggi non abbiamo una siringa per iniettarli.

Davanti alla domanda il Commissario ha dovuto ammettere l'assurdità della situazione dando, come prima risposta, la colpa al Ministero della Salute «solo ieri ci hanno mandato le specifiche delle siringhe, indicazioni necessarie per far partire qualsiasi programma di ordine ed acquisto». Avete capito bene. Non abbiamo una siringa perché a ieri il Ministero della Salute non aveva spiegato che tipo di siringa serva per la tanto agognata puntura salva-Covi.


Imbarazzo, rabbia, non nuova per le conferenze di Arcuri che poche settimane fa spiegò come il bando per le terapie intensive sarebbe partito l'8 ottobre, diciamo con almeno 5 mesi di ritardo. Tutti da marzo sappiamo che sarebbe arrivata la seconda ondata, che sarebbero servite altre centinaia di posti e letti per gli intubati. Ma noi facciamo il bando ben dopo l'estate. Sempre e solo in ritardo, sempre e solo a rincorrere.

Come per i banchi (mai arrivati) come i Bonus o le cassa integrazione (con decine di migliaia di persone in attesa), come per il sito Inps in tilt ad ogni clic-day. È vero, non tutto dipende dal Commissario Straordinario ma alcune cose si. Anche alle scuole medie i ragazzi capiscono che per ogni dose di vaccino serva una siringa. E se si ordina un tot di vaccini (cosa fatta mesi fa) contemporaneamente vanno ordinate le siringhe per iniettarlo. È talmente banale, logico, semplice che davvero non ci si crede.

Non ci resta che sperare, caro Commissario, che le siringhe si trovino, che non sia troppo tardi.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti