Post in aggiornamento

Preceduto dai corazzieri il feretro di Carlo Azeglio Ciampi è uscito tra gli applausi dei cittadini dalla chiesa di San Saturnino, dove sono state celebrate le esequie. La vedova Franca Ciampi, mentre monsignor Vincenzo Paglia dava l'ultima benedizione alla bara in mogano, ha accarezzato il feretro, sul quale è stato deposto un grande cuscino di rose bianche, e si è raccolta in preghiera. "Ciampi, sei stato l'onore della patria e della famiglia", era scritto su un grande cartello esposto dai cittadini davanti alla chiesa. Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha abbracciato commosso donna Franca Ciampi e i suoi figli Claudio e Gabriella.

- LEGGI ANCHE: Carlo Azeglio Ciampi, tutte le volte che l'Italia ha avuto bisogno di lui

- LEGGI ANCHE: Carlo Azeglio Ciampi, il corgolio, le critiche, i ricordi

LEGGI ANCHE: Tutti i Presidenti della Repubblica dal 1946 a oggi

"L'intera Italia oggi è in lutto per il presidente di tutti e siamo numerosi alla celebrazione che apre a Carlo la porta del cielo", ha detto durante la sua omelia monsignor Vincenzo Paglia, che subito però si rivolge a donna Franca, seduta in prima fila accanto ai figli Claudio e Gabriella. "Franca tu soprattutto senti la perdita - consola la vedova monsignor Paglia - perché proprio oggi, 19 settembre, nel 1946 tu e Carlo vi eravate sposati a Bologna e questo settantesimo anniversario cade come una goccia di tenerezza che almeno un poco smorza la crudezza della morte e del distacco. Anche oggi tu e Carlo vi trovate insieme davanti all'altare del Signore".

Tra i primi ad arrivare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, il presidente del Senato Pietro Grasso e la presidente della Camera Laura Boldrini, il governatore di Bankitalia Ignazio Visco e Mario Draghi.

"Per me è stato un padre. Lo chiamavo per chiedere consiglio, come si farebbe con un padre". Roberto Benigni ricorda commosso Carlo Azeglio Ciampi, al termine del funerale. "Quanto bene ci ha voluto! Un uomo con una onestà e un'integrità morale incredibili - prosegue Benigni -. Se mi dicessero chi vuoi imitare, ecco io direi Ciampi. È stato un miracolo: è passato da essere un semplice impiegato con la sua famiglia, prima governatore di Bankitalia e poi a presidente della Repubblica"

Tra i numerosi politici presenti Gianni Letta, Dini, Casini, Carraro, Bianco, Monti, Moratti, Bertinotti, Veltroni ed i coniugi Romano e Flavia Prodi, seduti tra i familiari.

In concomitanza con le esequie sarà rispettato il lutto nazionale, con le bandiere a mezz'asta su tutti gli edifici pubblici. CIAMPI e' morto il 16 settembre scorso in una clinica romana dove era ricoverato da alcune settimane.

© Riproduzione Riservata

Commenti