Politica

Casapound: "Alle primarie noi votiamo Bersani"

Provocazione in salsa fasciocomunista del movimento di estrema destra.

A farsi dare lezioni di democrazia dal Pd, i fascisti del terzo millennio proprio non ci stanno. Così, dopo le dure critiche mosse contro le iniziative del Blocco studentesco in alcuni licei romani per protestare contro la riforma Aprea della scuola, Casapound ha annunciato un clamoroso endorsement: alle primarie democratiche del 25 novembre in 5 mila voteranno tutti per il segretario Pierluigi Bersani.

“Già da ieri sera – spiega a Panorama.it il vicepresidente Simone Di Stefano – io, altri dirigenti e alcuni militanti abbiamo iniziato a iscriverci on line e ho dato mandato che sia fatto altrettanto nel resto d'Italia”.

Lo fate con i vostri veri nomi?
Certamente.

Ai seggi qualcuno vi riconoscerà senz'altro. Cercate la rissa?
Assolutamente no. Spero che ci accolgano con tutti gli onori come facciamo noi quando qualcuno del Pd viene a Casapound.

Casapound quindi è pronta sottoscrivere anche l'impegno a votare per il centrosinistra?
Dal momento che forse, e sottolineo forse, noi alla Camera e al Senato non ci saremo, votare Pd o Pdl non fa nessuna differenza, quindi sì, sottoscriveremo anche questo impegno.

Quelli del pd ne saranno entusiasti...
Sui social network ci hanno insultato gratuitamente come loro abitudine.

E Bersani?
Per ora tace.

Ma perché Bersani e non Renzi?
Perché il leader del centrosinistra ci piace così: trinariciuto, antico, legato ai poteri forti.

Quali sono i poteri forti cui sarebbe legato Bersani?
Recentemente Goldman Sachs ha dichiarato che la forza politica che sosterrebbe è il Partito democratico.

Renzi invece è un indipendente?
Quali politiche porti avanti effettivamente non ci è ancora dato sapere, ma almeno sul piano estetico e di comunicazione lui è una novità rispetto a un Pd anziano e ingessato e con dietro un padre padrone come D'Alema.

Tra Renzi e Bersani chi vince?
Ho letto alcuni sondaggi che danno avanti Bersani, il che secondo me è paradossale perché se il Pd vuole proiettarsi verso il futuro non può farlo con Bersani. Però secondo me vincerà Renzi.

Il passo indietro di Silvio Berlusconi è un bene o un male per il Pdl?
Se forse Berlusconi poteva avere qualche interesse per il bene nazionale, senza di lui il Pdl e il Pd sono assolutamente identici, tanto è vero che hanno sostenuto Monti insieme fino ad oggi.

A parte le critiche ai blitz nei licei, cosa c'è dietro questa vostra provocazione?
Francamente non abbiamo tollerato che il Pd abbia annunciato di voler chiedere la nostra esclusione dalle elezioni comunali e regionali.

Però mandare dei ragazzini incappucciati a inneggiare al Duce nei corridoi delle scuole non è proprio il massimo del confronto democratico...
Abbiamo mostrato il video integrale e non ci sono incappucciati, giusto qualcuno con il volto coperto. Si è trattato di cori contro Monti e Profumo e a favore della scuola pubblica. Ragazzi che  vogliono dire la loro a chi dorme e lo fanno senza violenza, senza procurare danni. E poi i corridoi sono fatti per correre.

© Riproduzione Riservata

Commenti