Beppe Sala dimentica anche il 20 per cento di Kenergy (fotovoltaico)

Panorama, in edicola dal 28 aprile, rivela altre omissioni della dichiarazione patrimoniale del candidato sindaco a Milano

primarie-milano

Giuseppe Sala vota al Cam di Corso Garibaldi a MIlano per le primarie organizzate dal centrosinistra per scegliere il candidato sindaco, 7 febbraio 2016 – Credits: ANSA/MOURAD BALTI TOUATI

La pubblicazione della dichiarazione dei redditi (quelli 2013) di Beppe Sala, candidato sindaco di Milano per il centrosinistra, ha confermato le sue prime "dimenticanze" nella sua "dichiarazione patrimoniale", obbligatoria in qualità di amministratore di Expo, come la casa in Svizzera, e aggiunto altri omissis, come l’investimento finanziario di oltre un milione di euro in Romania.

Nel numero in edicola da domani, giovedì 28 aprile, il settimanale Panorama è in grado di aggiungere altre omissioni. Sala, alla voce "quote di partecipazione a società", avrebbe dovuto inserire anche il 20 per cento di una società che gestisce parchi fotovoltaici in Puglia, la Kenergy.

Ma non l’ha fatto.

Panorama scrive che il valore di queste quote è di 759 mila euro. Il resto delle azioni è controllato da imprenditori privati e aziende. La quota più importante, il 40 per cento, fa capo ad Amphora, una società di cui è amministratore delegato e socio di maggioranza Mario Rossetti, l’ex direttore finanziario di Fastweb.

© Riproduzione Riservata

Commenti