9 maggio 1978: le Br annunciano la morte di Moro

35 anni dopo: l'audio della telefonata con cui il brigatista Valerio Morucci annuncia l'esecuzione dello statista dc. E la storica intervista a Mario Moretti di Sergio Zavoli

È la telefonata con cui il brigatista Valerio Morucci, membro delle Brigate Rosse con un passato in Potere Operaio, comunica al professor Franco Tritto, amico della famiglia Moro, l'avvenuta esecuzione dello statista il 9 maggio 1978 e il luogo in cui si trova il cadavere. «In via Caetani, dentro una Renault 4 rossa» dice Morucci con voce calma e anche con un sforzo di formale cordialità nell'annunciarne il decesso, mentre si avvertono nelle parole del giurista dapprima stupore e diffidenza, infine disperazione e dolore. Un dialogo comunque molto significativo in cui ogni parola è soppesata da ambo le parti.

La storia del rapimento Moro secondo Mario Moretti
Una delle poche interviste televisive di Mario Moretti, storico capo delle Br, durante la trasmissione La Notte della Repubblica di Sergio Zavoli. Era il 1989.  

© Riproduzione Riservata

Commenti