News

Pier Luigi Bersani: una storia per immagini

L'ex segretario del Pd è stato colpito da emorragia cerebrale ed è ricoverato all'ospedale di Parma. Un malore improvviso, come dimostrano le foto che lo ritraggono partecipare ai lavori della Camera e a quelli del partito a fine dicembre

Pier Luigi Bersani è stato colpito da un'emorragia cerebrale, ma non ha mai perso i sensi e al momento è sotto controllo all'ospedale di Parma. Per lui quest'anno è stato un anno buio, nonostante la vittoria alle primarie di fine 2012 contro Matteo Renzi. L'ex segretario del Pd ha mancato l'occasione della vita di diventare presidente del Consiglio e, contemporaneamente, ha perso le briglie del partito da lui guidato, quando un manipolo di più di cento deputati ha votato contro il "suo" Romano Prodi al Quirinale. Dimessosi subito dopo l'elezione del presidente della Repubblica, Bersani è tornato attivamente in pista sostenendo Gianni Cuperlo alla segreteria del Pd durante le primarie di fine 2013. Ma, anche questa volta, Matteo Renzi ha avuto la meglio, pur consegnando a Cuperlo la presidenza del partito. In passato Bersani è stato più volte ministro, con i governi D'Alema I e II, con il governo Amato e con le due esperienze al governo di Romano Prodi. Proprio durante l'ultimo esecutivo Prodi (dal 2006 al 2008) nasce il partito Democratico.

Ansa/Matteo Bazzi

Una foto di Pierl Luigi Bersani con Romano Prodi, durante la campagna elettorale delle politiche 2013. Il destino di Bersani è legato a stretta maglia con quello di Prodi. L'ex segretario del Pd presenta le sue dimissioni proprio dopo la "sconfitta" di Prodi alle elezioni per il presidente della Repubblica

Ti potrebbe piacere anche

I più letti