Panorama: Op. Mare Nostrum, già 13.500 sbarchi
FILIPPO MONTEFORTE/AFP/Getty Images
Panorama: Op. Mare Nostrum, già 13.500 sbarchi
News

Panorama: Op. Mare Nostrum, già 13.500 sbarchi

Nel numero in edicola dal 20 marzo le cifre dell'emergenza sulle nostre coste. Ed è già allarme per l'estate

Con i 13 barconi intercettati nella notte di ieri dalla marina militare italiana, pieni di 1.200 profughi siriani, il totale degli immigrati salvati dal 18 ottobre 2013, nei primi cinque mesi dell’operazione Mare Nostrum, è di 13.500: e il governo è in allarme per l’ennesima emergenza che dovrà affrontare con l’arrivo del bel tempo. Lo scrive il settimanale Panorama nel numero in edicola da domani, giovedì 20 marzo.

Il problema che si dovrà affrontare in futuro, spiega a Panorama il sottosegretario all’Interno, Domenico Manzione, sarà quello dei richiedenti asilo perché la maggior parte degli immigrati fugge dalla guerra. Su 11 Centri di identificazione ed espulsione, 6 sono chiusi per lavori di ristrutturazione. Manzione comunque anticipa a Panorama che il governo intende ridurre la permanenza nei centri dagli attuali 18 mesi a tre «perché la polizia considera impossibile l’identificazione se non avviene entro appunto tre mesi».

La rete di accoglienza dei richiedenti asilo, che riguarda gli enti locali di tutte le regioni tranne la Valle d’Aosta, non sarà sufficiente e quindi, spiega Manzione a Panorama, il governo intende intensificare la collaborazione con comuni e regioni. Il problema resta economico: occorrono più fondi e si annuncia un braccio di ferro tra Viminale e ministero del Tesoro.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti