Obama non balla il Gangnam Style
Obama non balla il Gangnam Style
News

Obama non balla il Gangnam Style

Psy, il rapper coreano, invitato a un concerto di benificienza cerca di convincere il presidente a ballare, ma Obama si rifiuta. Per motivi di opportunità politica

L'aveva promesso: insegnerò a Barack Obama a ballare il Gangnam Style. Una scommessa che pensava di vincere. Perché no? In fondo, era riuscito a farlo con Ban Ki Moon, il segretario generale delle Nazioni Unite. Se aveva convinto il numero uno dell'Onu a eseguire se non i passi, almeno le mosse del suo ballo, quello conosciuto da milioni e milioni di persone, perché non avrebbe potuto farlo anche con il presidente americano?

L'occasione si è presentata con l'invito al concerto di beneficienza che si è tenuto al Children's Medical National Center di Washington. Accanto a mitici nomi dell star system come Diana Ross, a esibisi di fronte alla famiglia presidenziale (Michelle e le figlie erano presenti) quest'anno è stato invitato anche il fenomeno musicale e di internet dell'anno: PSY, il rapper sud coreano, protagonista di un video che ha battuto ogni record di click sulla rete con 820 milioni di contatti.

Una presenza che è stata preceduta da alcune polemiche. Nel 2004, il rapper infatti aveva cantato un brano anti americano. In Iraq, alcuni ostaggi sud coreani erano stati uccisi da Al Qaeda, nel paese asiatico era cresciuto un sentimento contrario a Washington e PSY aveva composto un pezzo musicale in cui inneggiava alla morte dei soldati statunitensi a Baghdad. Per questo, secondo diversi commentatori, la sua presenza accanto a Obama nel galà benefico avrebbe dovuto essere cancellata.

Prima di partecipare alla serata, PSY ha fatto le sue scuse per quelle liriche, smorzando così le polemiche alla vigilia della serata. Ma tutto questo non è servito a convincere il presidente a ballare il Gangnam Style. Il rapper ha tentato di fargli fare qualche mossa , ma Obama ha declinato l'invito. Forse perchè si trovava in una situazione formale o forse a causa del passato inno anti americano del rapper. Comunque sia, ha preferito ascoltare tranquillo le performance degli artisti presenti.

Eppure Barack Obama è un presidente ballerino. Ci sono diversi video che lo ritraggono accennare passi di danza da solo o in compagnia della moglie Michelle. Alcuni sono stati anche postati sul sito ufficiale della campagna elettorale per la rielezione. Come quello che lo mostra ospite di una trasmissione televisiva nel 2008, all'epoca della prima campagna per la Casa Bianca. Materiale "vecchio" per nuovi voti.

In quella occasione, Obama danzò sulle note di un pezzo funky, in altre, invece si è mosso sul ritmo di una canzone rap, mentre è rimasta negli annali la sua performarce su di una musica latinoamericana a una serata di gala nell'ottobre del 2009. La cantante, alla fine, gli farà i complimenti . "Lei è un grande ballerino, signor presidente".

Gli Obama ballano. La coppia presidenziale ha festeggiato il promo mandato con un ballo guancia a guancia. Ballano insieme, balla lui, balla anche lei. La First Lady è stata più volte ripresa mentre danzava. Lo ha fatto per beneficienza, per attrarre voti nella campagna elettorale, per dare un'immagine informale di lei e di suo marito. Non solo in patria, ma anche all'estero, come in occasione della visita di stato in India.

Danzatori per tutti i gusti e i balli, ma non per il Gangnam Style.

OBAMA GANGNAM STYLE (YOUTUBE)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti