Ncd e Forza Italia: conviene allearsi?
Ncd e Forza Italia: conviene allearsi?
News

Ncd e Forza Italia: conviene allearsi?

Un sondaggio di Ferrari Nasi mostra la spaccatura degli elettori berlusconiani

 

Infine si affronta la questione. Quella di una possibile alleanza in vista delle Europee tra il Nuovo Centro Destra e Forza Italia. Sembra che si siano intensificati i contatti tra lo stesso Alfano ed il consigliere politico di Berlusconi, Giovanni Toti, per un possibile riavvicinamento tra "padre e figlio".

In realtà, Alfano è nel bel mezzo di un fuoco incrociato. Una lose-lose situation, come direbbero gli Americani. Ha intrapreso un percorso che gli elettori hanno dall'inizio percepito come innaturale. Ci sono similitudini con il caso di Fini: se anche ci fosse stata una ragione per staccarsi dal Cavaliere, risulta incomprensibile ai più l'alleanza di un partito che nel nome porta il "centrodestra", con il Pd, sostanzialmente gli eredi di quello che fu il Partito Comunista. Vero è che gli ultimi due Presidenti del Consiglio espressi dai Democratici sono ex-democristiani, come lo stesso Alfano, ma i dati restano oggettivi. Al momento del distacco, mediamente i sondaggi davano l'Ncd all'8%, una settimana dopo al  6%, poi al 4%. Ora il partito annaspa "sotto soglia" da molti mesi. Il ritorno del Nuovo Centro Destra in un area politica più consona, appare naturale.

D'altra parte, però, ci sono tutte le ragioni che hanno portato alla separazione. Responsabilità. Allontanamento da un certo numero di "impresentabili", anche in vista di nuovi assetti dopo un'eventuale fine politica di Berlusconi. Alcuni dicono opportunità, ovvero mantenere gli incarichi di governo.

Specularmente, le stesse ragioni, possono essere viste con l'ottica di Berlusconi. "Angelino se ne è andato, i sondaggi lo stanno schiacciando, gli lascio fare la fine dei traditori come Gianfranco?", potrebbe essere un pensiero. Però un riavvicinamento porterebbe certo risultati positivi. Un certo incremento per i voti di coalizione; un rientro in squadra di personaggi "puliti" che neanche stanno lavorando male; un forte input ai litigiosi colonnelli di Fi per il ritorno alla calma.

Gli elettori di Forza Italia, per una volta, non lo aiutano a fare una scelta. Anche loro non sanno cosa è meglio fare. Sono divisi esattamente a metà. 47% per l'alleanza con l'Ncd e 47% per cercare di "escluderlo dalla scena politica".

Propendono per l'alleanza le donne, giovani, con titolo di studio elevato e che si sentono un po' più di centrodestra che non di centro. Lo stanno pensando tutti: allora Berlusconi si allea!

Schermata-2014-04-01-a-15.02.54.png
Ti potrebbe piacere anche

I più letti