X Factor 7: la Diretta. Michele Bravi e le pagelle della sesta puntata
X Factor 7: la Diretta. Michele Bravi e le pagelle della sesta puntata
Musica

X Factor 7: la Diretta. Michele Bravi e le pagelle della sesta puntata

Commento, analisi e voti ai talenti mostrati su Sky Uno il 31 ottobre 2013. Il grande talento del giovane under di Morgan, i sempre divertenti Street Clerks e i Free Boys che nonostante una buona esibizione, non hanno convinto il pubblico

Panorama.it sta seguendo X Factor 7! Il 31 ottobre 2013 abbiamo visto il programma su Sky Uno e in streaming su Sky Go. Abbiamo osservato con attenzione i talenti nella seconda puntata live in diretta dalla nuova X Factor Arena di Via Crescenzago.

Simona VenturaElioMorgan e il nuovo giudice Mika hanno dato i loro giudizi nelle due manche che hanno visto l'eliminazione dei FreeBoys, della squadra Gruppi della Ventura, in un tilt che ha visto vincitore al televoto Fabio Santini.

E ora tocca a noi, con le pagelle del Canale Cultura.

Under 24 Donne - Mika

Violetta "Viò" Zironi - “Le tasche piene di sassi” di Jovanotti (2011)
Esibizione originale, emozionante ma non abbastanza. Il brano scelto era pari a un suicidio, ma l'ha gestito con una determinazione e una bravura sua, personale. La sua delicatezza e la sua sicurezza insieme ci hanno in ogni caso colpito.

VIOLETTA ZIRONI - VOTO: 7 E MEZZO

Gaia Galizia - “Bitch” di Meredith Brooks (1997)
Era tutto perfetto, tranne la voce di Gaia, insicura e zoppicante. Ci ricordavamo, dai provini, una voce più bella e importante. Questa volta, peggio dell'esordio.

GAIA GALIZIA - VOTO: 5/6

Valentina Tioli - “Ragamuffin” di Selah Sue (2010)
Ha perso lo smalto del suo esordio ai provini a X Factor, ormai è cosa certa. La performance è stata un compito portato a casa con un buon risultato. Ma è molto al di sotto di quello che noi (a questo punto) pretendiamo da lei non più tardi della prossima settimana. Un peccato.

VALENTINA TIOLI - VOTO: 6 E MEZZO

Roberta Pompa - "Trouble" di Ray LaMontagne (2004)
Dobbiamo prenderci del tempo per conoscerla meglio. Sembra un po' indietro rispetto agli altri. Ma ha tutte le credenziali al posto giusto. È bellissima, ha una grande voce. Deve trovare una strada sua, totalmente unica.

ROBERTA POMPA - VOTO: 7

Over - Elio

Fabio Santini - “Basket Case” dei Green Day (1994)
Questa volta la proposta scenica lo portava in auge come animale da palcoscenico. C'è ancora molto da fare, proprio perché è nell'ultimo scontro contro i FreeBoys che ha dato in pochissimi minuti il meglio di sé.

FABIO SANTINI - VOTO: 6-

Chiara "Aba" Gallana - “Lover to lover” di Florence + The Machine (2012)
Era l'occasione per decollare, per farsi notare tra la folla dei concorrenti. Questo, purtroppo per lei, non è successo, ma ha dato vita una buona performance che nel finale è diventata stupefacente. Brava, speriamo arrivi sempre più lontano.

CHIARA "ABA" GALLANA - VOTO: 7+

Alan Scaffardi - “Please don’t let me be misunderstood” di Nina Simone (1964)
Senza infamia e senza lode, il suo sforzo di trovare un'identità che lo separi dai suoi club sta portando buoni frutti, ma sembra frettoloso, poco appassionato, veloce nel portare le sue emozioni sul palco. Potrebbe dare molto di più, ha un talento importante, ma ancora celato. Si svelerà meglio nelle prossime puntate?

ALAN SCAFFARDI: VOTO: 7-

Gruppi - Simona Ventura

Ape Escape - “Luce” di Elisa (2001)
Ok, forse non ce l'aspettavamo che uscisse così, in modo così rivoluzionario. Questa volta i testi dei ragazzi erano davvero interessanti, anche se la performance migliore rimane quella della scorsa settimana. Una cosa è certa: sanno sempre come sorprenderci. Forse ci hanno sorpreso pure troppo.

APE ESCAPE - VOTO: 6+

FreeBoys - “Let me entertain you” di Robbie Williams (1998)
Ottimo lavoro. Abbiamo provato a dimenticarci dell'impatto visivo, quello che il pubblico italiano non riesce proprio ad accettare e abbiamo sentito la performance. Ed era buona, ben superiore ad altre ascoltate finora. Nel duello, hanno fatto un disastro.

FREEBOYS - VOTO: 7 E MEZZO

Street Clerks - “Nice (Nietszche) che dice” di Zucchero
Bravi, bravissimi. La differenza tra loro e gli altri concorrenti di questa edizione è che non devi convincerli a essere diversi, migliori, più in questo o più in quello. Sono bravi così come sono. Che piacere ascoltarli ogni settimana!

STREET CLERKS - VOTO: 8

Under Uomini - Morgan

Michele Bravi - "See Emily Play" dei Pink Floyd (1967)
La sua capacità di gestire i brani in modo convincente e con una buona performance vocale, fa di Michele una delle più grandi sorprese di questa edizione. È un grande talento e sa come stare sul palco. Complimenti.

MICHELE BRAVI - VOTO: 8+

Andrea D'Alessio - “Another brick in the wall” dei Pink Floyd (1979)
Creativo, colorato, divertente, ogni puntata sempre più consapevole delle sue capacità. Finalmente ha sorpassato quel confine che divide l'anonimato vocale da chi invece è unico e sa il fatto suo. Siamo curiosi di scoprire cosa farà nelle prossime puntate. E già questo è un dato importantissimo.

ANDREA D'ALESSIO - VOTO: 7/8

Ti potrebbe piacere anche

I più letti