The Voice 2: le pagelle della quarta puntata
Ufficio stampa LaPresse
The Voice 2: le pagelle della quarta puntata
Musica

The Voice 2: le pagelle della quarta puntata

Commento, analisi e voti ai talenti mostrati su Raidue il 2 aprile 2014. Attenzione alla musica, ai brani cantati, all'interpretazione portata sul palco dei provini aperti al pubblico. Le emozioni (e le stonature) tra le cover più belle di sempre

Eccoci prontissimi e molto carichi con un nuovo appuntamento dedicato a "The Voice of Italy", nella quarta puntata della seconda edizione (in onda il 2 aprile 2014) su Raidue.

Siamo pronti a valutare le audizioni nel talent dove a contare non è il vestito o il volto, ma la voce.

Il Canale Cultura di Panorama.it ha deciso di dedicare uno spazio alle esibizioni di quelli che potrebbero essere i potenziali concorrenti del programma. In queste audizioni al buio, avremo la nostra pagella e l'analisi musicale dedicata.

Carmine "Kavour" Cirillo canta "Blurred Lines" di Robin Thicke (2013, Album omonimo) Che bella voce e che carica trascinante! Ricordiamo al brillante Carmine che questo è un talent per future pop star... e non un concorso di musical. Va centrato perché il suo talento si focalizzi sul peso della sua voce. Solo così avrà la credibiltà per andare avanti in questo bellissimo gioco, dove dimagrire non deve essere la sua priorità. Bravo

CARMINE "KAVOUR" CIRILLO - VOTO: 7 - Ha scelto Raffaella Carrà

Federica Belsi canta "I Kissed a Girl" di Katy Perry (2008, dall'album "One of the boys") Cantare meglio di Katy Perry è vincere facile, ci è piaciuto in ogni caso il suo modo di affrontare il brano, che è quello per cui nasce: un po' provocatorio e nell'ottica del gioco. Bene nella seconda parte, bel tiro. Deve lavorare sulla presenza scenica.

FEDERICA BELSI - VOTO: 7 e mezzo - Ha scelto Piero Pelù

Claudia Coticelli canta "Mi sei scoppiato dentro il cuore" di Mina (1966) Una voce tradizionale con una scelta in linea con la sua voce. L'impatto con il brano è buono. La "perfezione" vocale porta all'esibizione buone vibrazioni, belle emozioni e un calore che di solito nelle voci "perfettine" non si sente. Dobbiamo immediatamente sentirla in un brano più fresco e al passo con i tempi.

CLAUDIA COTICELLI - VOTO: 7 E MEZZO - Ha scelto Noemi

Forlenzo Massarone canta "Carina" di Fred Buscaglione (1959) - Una bella performance nel programma sbagliato. Quel marcare nella pronuncia delle parole è diventata fastidiosa dopo i primi dieci secondi.

FORLENZO MASSARONE - VOTO: 6 - Eliminato

Nadia Marino canta "Black Horse & Cherry Tree" di KT Tunstall (2005, dall'album "Eye to the Telescope") - Che bella energia! Una voce molto piacevole da ascoltare, forse troppo "forzata" e meno fluida in alcuni punti. È stato come vedere una macchina sgommare sul cemento. Ma il risultato finale ha creato un bell'effetto. Il suo volto trasuda molto meno di quello che esce dal suo canto. 

NADIA MARINO - VOTO: 7+ - Ha scelto Pelù

Francesca Romana D'Andrea canta "Put your Records on" di Corinne Bailey Rae (2006, album omonimo) Da Veline, passando per Star Academy, il programma flop di Raidue che andò a sostituire X Factor in direzione Sky, la ragazza riesce sempre a farsi notare, e non è solo un discorso di bellezza. Scelta del brano intelligente, interpretazione originale. È un ottimo mediano che deve ancora segnare il suo grande goal.

FRANCESCA ROMANA D'ANDREA - VOTO: 7+ - Ha scelto Raffaella Carrà

Valerio Jovine canta "Like a Virgin" di Madonna (1984, album omonimo) - Scelta furbissima e molto apprezzata. L'arrangiamento rinnovato in chiave raggae ha funzionato, premiando il suo temperamento e il divertimento naturale che mette nel canto. Bravo. 

VALERIO JOVINE - VOTO: 7/8 - Ha scelto J-Ax

Giancarlo "Jumpy" Ingrassia canta "Guardastelle" di Bungaro (presentata a Sanremo 2004) - Una scelta particolarissima prestata a una voce "vecchia", a metà strada tra Lucio Dalla e Gianni Morandi. Ha grandi doti, speriamo di vederle applicate meglio nelle prossime occasioni. 

GIANCARLO "JUMPY" INGRASSIA - VOTO: 7 - Ha scelto Noemi

Pietro Napolano canta "Losin My Religion" degli R.E.M. (1991, dall'album "Out of time") - Scelta fantastica su una voce non esce dalla mischia. Ha un modo già consapevole di tenere il palco, d'altronde la scuola di "Amici" su Canale 5 (lui ha fatto l'edizione del 2004/2005) ti insegna la differenza tra un'esibizione qualunque e un'esibizione che si farà notare. Ha fatto anche Sanremo 2007 nel duo PQuadro, connubio di voci nato proprio con un collega di banco di quell'edizione, Piero Romitelli.

PIETRO NAPOLANO - VOTO: 6/7 - Ha scelto J-Ax

Stefano Corona canta "Feeling Good" (1965, interpreti vari) - Grande voce, grande tecnica, buone emozioni. Una voce che sembra femminile, ma che in realtà non lo è. Ha trattato quel brano così usurato dalle cover, con i guanti. Bravissimo. Attento però allo spettro imitativo di Mengoni. Sul finale è esploso come una bomba. Una bomba con gli effetti speciali.

STEFANO CORONA - VOTO: 8+ - Ha scelto Noemi

Angela Nobile canta "Insieme a te sto bene" di Lucio Battisti (1971) - Senza dubbio l'interpretazione migliore di questa puntata, anche a fronte di una voce non eccezionale. È uno di quei volti e di quelle voci che sembra abbiano molto da raccontare. Ci ha incurositi molto.

ANGELA NOBILE - VOTO: 7/8 - Ha scelto J-Ax

Kylie Dacillo canta "Who Knew" di P!nk (2006, dall'album "I'm not dead") - Peccato, perché un'idea di voce c'è, ma è stata troppo imprecisa, troppo insicura, troppo fuori dagli argini. Peccato davvero perché sembra avere un mondo emotivo interiore interessante. Deve crescere. L'80 per cento delle cantanti pop famose della sua età, in onor del vero, cantano peggio di lei.

KYLIE DACILLO - VOTO: 7 - Eliminato

Alessio Buscemi canta "Pompeii" dei Bastille (2013, dall'album "Bad Blood") - Che freschezza! Che passione per il canto! Una voce interessante, autenticamente pop, è stato sorprendente. Ci ha fatto scoprire, in poco più di un minuto, il sole della musica. Pretendiamo ancora di più.

ALESSIO BUSCEMI - VOTO: 7+ - Ha scelto Raffaella Carrà

Federica Marinari canta "Mama Knows Best" di Jessie J - Ascoltarla è stato come strizzare un'arancia in mezzo a una stanza bianca e vedere cosa succede. Un grande casino. Portare la canzone di ingresso che lo scorso ha portato fortuna a Elhaida Dani è un gesto (forse inconsapevole) che porta subito a un confronto. E il confronto, ci dispiace per lei, la vede sconfitta. 

FEDERICA MARINARI - VOTO: 5 - Ha scelto Piero Pelù

Jean Jaques Pantuosco canta "Ain't no sunshine" di Bill Withers (1987, dall'album "Just I Am") - Non c'è niente da criticare in lui, se non una scelta di canzone che non presenta alcun effetto speciale. Di fronte a mille provini, anche se sei bravo come lui, non si spicca con un brano sì stupendo, ma interpretato nel modo sbagliato. 

JEAN JAQUES PANTUOSCO - VOTO: 5/6 - Eliminato

Emiliano Valverde canta "Le ore piccole" di Neffa. La scelta di J Ax trasuda della stima e l'amicizia che lui ha per il suo collega Due Di Picche. La canzone è stata portata sul palco con un riarrangiamento non necessario e con una voce semplice, gradevole, ma niente di più. Avrà modo di dimostrarci di cosa è capace?

EMILIANO VALVERDE - VOTO: 6 - Ha scelto J-Ax

Jacopo Ratini canta "One Day/Amore impossibile" di Asaf Avidan e Tiromancino (2008 e 2004) - L'impianto dell'intera esibizione era troppo cantautorale, con troppa poca energia. Avrebbe potuto dare di più, ma è apparso parecchio teso. L'esibizione che può cambiarti la vita (ma anche solo la giornata) va resa più profonda, intensa. Non è arrivata ai coach, ma è stato bravo nella seconda parte.

JACOPO RATINI - VOTO: 6 e mezzo (7 nel secondo brano) - Eliminato

Rosy Lerro canta "Your Song" di Elton John (1970, album omonimo) - Alcuni suoni della sua voce sono incredibili. Stupendi. È giovanissima, ma è riuscita a dare peso a un classicone che poteva diventare sabbia al vento. L'ha trasformata in oro. Bravissima.

ROSY LERRO - VOTO: 8 - Ha scelto Raffaella Carrà 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti