Public Enemy in concerto a Roma - I 10 brani cult
Getty Images
Public Enemy in concerto a Roma - I 10 brani cult
Musica

Public Enemy in concerto a Roma - I 10 brani cult

Il gruppo guidato da Chuck D e Flavor Flav, uno dei più importanti della storia dell’hip hop, inaugura il "Just Music Festival" il 9 giugno allo Spazio Novecento

Il Just Music Festival ospiterà anche Disclosure, Massive Attack, St.Germain e James Morrison

Chuck D, carismatico leader dei Public Enemy, ha affermato che “L’hip hop è la CNN del ghetto”. Una definizione in parte superata, visto che l’ hip hop è diventato ormai un linguaggio universale capace di trattare i temi più disparati e di arrivare a tutte le classi sociali, ma che tratteggia bene la poetica militante dei Public Enemy, che il 9 giugno si esibiranno allo Spazio Novecento nell’evento inaugurale del Just Music Festival, una delle rassegne più interessanti dell’estate.

Le Terrazze del Palazzo dei Congressi ospiteranno St Germain + Nightmares On Wax il 14 giugno, James Morrison + Hein Cooper il 15 giugno, Róisín Murphy + Infinity Ink il 12 luglio, Travis + Farao il 14 luglio e Thievery Corporation + Federico Aubele il 20 luglio, ma il Just Music Festival si terrà anche in altri spazi: le due superstar della nuova scena dance Disclosure faranno ballare il 6 luglio il capiente Centrale del Foro Italico, introdotti dal dj-set di Kerri Chandler, mentre Jean-Michel Jarre (9 luglio) e Massive Attack (26 luglio) mostreranno il lato più introspettivo dell’elettronica nella suggestiva Cavea dell’Auditorium - Parco della Musica e la leggenda della house e della techno Carl Cox che, dopo il sold out del 2015, tornerà a esibirsi in uno dei suoi trascinanti live-set al Salone delle Fontane dell'Eur.

C’è grande attesa per il concerto dei Public Enemy, un gruppo che, per importanza, qualità e influenza, è l’equivalente dei Rolling Stones per la storia del rock. Basti pensare che il loro capolavoro, It takes a nation of millions to hold us back del 1988, è alla posizione nr.48 dei 500 Migliori Album di ogni tempo di “Rolling Stone”.

Il prossimo anno si festeggeranno i trent’anni dal loro album di debutto Yo!Bum rush the show, che ha dato il via al fortunato sodalizio del gruppo con la Def Jam di Rick Rubin, la prima label a intuire il talento dei rapper Chuck D, serioso e consapevole, e Flavor Flav, irriverente ed eccessivo, affiancati dal dj Terminator X, dalla produzione del team Bombsquad e addirittura da una sicurezza in perenne divisa militare, la Security of The Firts World. Resta insuperato il trittico di album formato da It takes a nation of millions to hold us back, Fear of a black planet e Apocalypse 91…The enemy strikes back, ma i Public Enemy, pur con risultati alterni, hanno sempre prodotto nuova musica, oltre a incarnare la memoria storica dell’hip hop.

Vediamo insieme i 10 brani cult della loro discografia, pezzi leggendari che ogni anno vengono scoperti dal pubblico più giovane. [Cliccare su Avanti]

1) Fight the power

2) Don't believe the hype

3) Bring the noise

4) Louder than a bomb

5) Night of the living baseheads

6) Can't truss it

7) Give it up

8) Rebel without a pause

9) He got game

10) Harder than you think

Ti potrebbe piacere anche

I più letti