Michael Kiwanuka, Love & Hate, un gioiello soul da ascoltare in vinile
Michael Kiwanuka, Love & Hate, un gioiello soul da ascoltare in vinile
Musica

Michael Kiwanuka, Love & Hate, un gioiello soul da ascoltare in vinile

Dieci brani in due lp per gustare la grande bellezza di uno dei dischi più ispirati degli ultimi dieci anni

Dieci brani divisi in due lp sono una garanzia di qualità dell'ascolto. A maggior ragione se le dieci tracce sono opera di Michael Kiwanuka (classe 1987, nato in Inghilterra a Muswell Hill), uno dei migliori interpreti e songwriter in circolazione e per di più "lavorate" da uno di quei produttori che fanno la differenza, ovvero Danger Mouse

Detto questo Love & Hate in vinile (180 grammi) è assolutamente imperdibile per chi alla musica chiede emozioni e calore. I riferimenti e le citazioni sono altissimi, come alta è la qualità del songwrting. Gli echi di Marvin Gaye (ascoltate l'irresistibile title track), Isaac Hayes, Dr John e Otis Redding sono evidenti, così come le atmosfere morriconiane e a tratti floydiane (in particolare certi lampi di chitarra alla Gilmour). E poi c'è il sound generale dell'album, superbamente vintage e 70's con qualche eco di modernità (I'll never love), che non guasta. 

La perla del disco sono i dieci visionari e orchestrali minuti di Cold Little Heart uno dei pezzì più memorabili degli ultimi dieci anni. Black man in a white world è invece pura bellezza in chiave afro-gospel, mentre The Final Frame è una ballad indiimenticabile, struggente e intensa come certi capolavori black dei Seventies.  Imperdibile!

Ti potrebbe piacere anche

I più letti