Louis Johnson: è morto il bassista di "Stomp!"
Ufficio stampa
Louis Johnson: è morto il bassista di "Stomp!"
Musica

Louis Johnson: è morto il bassista di "Stomp!"

Fondatore dei Brothers Johnson, il musicista ha suonato anche in "Thriller" di Michael Jackson

Un’altra brutta notizia per gli amanti della musica nera, dopo i recenti addii a Ben E.King, Percy Sledge e B.B.King.

E’ morto ieri, all’età di 60 anni, Louis Johnson, bassista del celebre gruppo funky Brothers Johnson e dei migliori dischi di Michael Jackson, incluso Thriller, l’album più venduto di tutti i tempi con oltre 100 milioni di copie.

E' suo lo strepitoso basso di Billie Jean, oltre che di Don't stop 'till you get enough e di Get on the floor dal precedente Off the wall. Johnson ha collaborato con il Re del Pop anche in Dangerous e in HiStory, i primi album a non essere prodotti dal suo mentore Quincy Jones.

La notizia è stata confermata su Instagram dal nipote Troy, che non ha specificato però le cause della morte.

Johnson  ha sviluppato la tecnica dello slap nel basso elettrico parallelamente a Larry Graham, portandola a livelli eccelsi.

I Brothers Johnson sono stati scoperti da Quincy Jones, che prima li ha contattati nel 1973 per il suo album Mellow Madness e poi ha prodotto il loro disco di debutto Look Out for # nel 1976.

Nei cinque anni successivi i Brothers Johnson sono arrivati tre volte in cima alle chart r&b con I'll Be Good to You(1976),  con la cover di Shuggie Otis Strawberry Letter 23(1977), usata da Quentin Tarantino per la colonna sonora di Jackie Brown, e con la superhit Stomp!(1980), uno dei più grandi successi funk di sempre, campionato e coverizzato innumerevoli volte.

Una canzone che ancora oggi, suonata ad un adeguato volume, è in grado di animare qualsiasi festa.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti