Kiss in Italia a maggio 2017: le 20 canzoni cult
Getty Images
Kiss in Italia a maggio 2017: le 20 canzoni cult
Musica

Kiss in Italia a maggio 2017: le 20 canzoni cult

La band americana si esibirà a Torino il 15 maggio e a Bologna il 16

I classici della band di Gene Simmons e Paul Stanley

Oltre 40 anni di carriera e decine di milioni di album e singoli venduti in tutto il mondo: questi i traguardi raggiunti dal gruppo di Gene Simmons e Paul Stanley atteso in Italia per due date il 15 maggio al Pala Alpitour di Torino e il 16 alla Unipol Arena di Bologna (clicca qui per INFO BIGLIETTI).

Quattro accordi, chitarre a palla e un'attitudine formidabile a creare ritornelli memorabili. Questi gli ingredienti, insieme al make up, che hanno trasformato la band in un brand internazionale.

Di seguito le 20 canzoni che sono state e sono la colonna sonora dei "soldati" della Kiss Army. Da Detroit Rock City a Modern day Delilah.

20) Plaster Caster

Un classico dedicata ad una delle groupie più famose del rock, Cynthia Plater Caster, nota per essere una collezionista di calchi in gesso dei peni delle rockstar più famose.

19) C'mon and love me

Un inno glam ante litteram contenuto nel terzo disco dei Kiss, Dressed to kill.

18) Nothin to lose

Dal primo epico album: puro rock and roll nato in cantina a New York all'inizio dei Settanta.

17) Beth

La ballad cantata da Peter Criss che ha scalato le classifiche americane nel 1976. Da Destroyer.

16) God of Thunder

Sempre presente nei live della band. Pezzo epico interpretato magistralmente da Gene Simmons.

15) Creatures of the night

Heavy rock datato 1982. Brano potentissimo, reso ancora più forte da un sound di batteria piacevolmente devastante.

14) Hide your heart

Ottimo singolo con un testo alla West side Story. Tra le perle composte da Paul Stanley.

13) Lick it up

Uno dei momenti migliori dei KIss senza maschera. Cassa in battere, chitarra essenziale e un ritornello che spacca.

12) Detroit Rock City

Il pezzo che apre Destroyer è una mini epopea rock. Al mixer, Bob Ezrin, uno dei più grandi producer di sempre (Pink Floyd e Alice Cooper, tra gli altri)

11) Crazy crazy nights

Un inno alla notte in chiave glam rock. Sound tipicamente 80's e coro fenomenale: Fu un successo in Inghilterra nel 1987.

10) God gave rock and roll to you

L'ultima incisione del batterista Eric Carr. Rifacimento di un brano degli Argent del 1973.

9) Heaven's on fire

Ancora oggi una delle canzoni più suonate dei Kiss sulle radio rock di tutto il mondo: dall'album Animalize del 1984

8) Modern Day Delilah

Dall'album Sonic Boom, uno dei pezzi più forti dell'intera doscografia del gruppo.

7) Rock and roll all nite

L''inno americano del rock and roll. Chiude da sempre i concerti della band ed è forse il brano che riassume meglio la filosofia sonora dei Kiss.

6) Love Gun

Dall'omonimo album del 1977. Capolavoro firmato Paul Stanley.

5) Forever

Una ballad co-firmata da Michael Bolton approdata nella Top Ten di Billboard

4) I was made for lovin'you

Un capolavoro disco-rock del 1979. Il singolo che ha spalancato ai Kiss le porte di un nuovo pubblico

3) I still love you

La power ballad da Creatures of the night: una delle miglori prove vocali di Paul, il Robert Plant dei Kiss.

2) Shout it out loud

I Kiss incontrano i Beatles in chiave hard rock: uno dei pezzi che hanno reso Destroyer un classico senza tempo.

1) Black Diamond

Hard rock a cinque stelle, uno dei brani più elaborati della discografia dei Kiss con un finale strumentale di grandissimo impatto

Ti potrebbe piacere anche

I più letti