Fabio Concato: esce il cd della sua cover band (e canta anche lui!)
Ufficio stampa
Fabio Concato: esce il cd della sua cover band (e canta anche lui!)
Musica

Fabio Concato: esce il cd della sua cover band (e canta anche lui!)

Esce il 15 maggio Canto, il primo album della Rosalina Blu's Band, cover band ufficiale del cantautore milanese. Che partecipa a un brano

Di tribute band e cover band è pieno il mondo della musica, ma non capita spesso (anzi, mai) che l'artista al quale si rende omaggio partecipi direttamente al progetto discografico in suo onore. Fabio Concato l'ha fatto, contribuendo in prima persona alla realizzazione di Canto, il primo cd della Rosalina Blu's Band, il gruppo che da ben dodici anni rende omaggio al cantautore milanese portando in giro per club e locali il suo repertorio. L'album è disponibile su iTunes dal 15 maggio (8,99 euro, oppure 0,99 i singoli brani) e comprende dieci brani scelti nel repertorio di Fabio: oltre al brano che dà il titolo al disco, ci sono Solo, Chicco di caffé, Ti muovi sempre, Papier Mais, Pesciolino, Stazione Nord, Semitango, Tienimi dentro te, Troppo vento. Oltre a dispensare preziosi consigli, l'interprete di classici come Domenica bestiale e Fiore di maggio duetta con il cantante Davide Giacon (giornalista di Tv Sorrisi e Canzoni e concatologo di vecchissima data) proprio sulle note della title track.

 

Non è certo un caso che l'artista abbia fatto questo regalo alla sua cover band ufficiale, quella che l'artista ha sempre privilegiato."Ho voluto premiarli per la grande costanza e l'amicizia che ci lega", spiega a proposito del gruppo che, oltre a Giacon, comprende Max Penzo (batteria), Alessandro Oliva (basso), Carlo Zerri (pianoforte e tastiere). «Ho approvato il progetto e la track list mi piace, perché comprende brani che attraversano tutta la mia carriera».

"Non è stato facile scegliere le canzoni", continua Max Penzo, che insieme a Carlo Zerri ha curato mixaggi e registrazione. "Abbiamo tralasciato di proposito grandi hit come Domenica bestiale, Rosalina, Fiore di maggio, Guido piano, per optare per altri brani magari meno noti, ma musicalmente più complessi, che hanno rappresentato una piccola sfida". Il risultato è un progetto interamente autoprodotto, che ha richiesto quasi un anno di lavorazione. Tra atmosfere sudamericane e sfumature jazz, swing e pop (grazie anche al sassofono di Valentino Finoli, che ha suonato in cinaque brani), chi ama Concato ritrverà tutto il fascino e la qualità della sua produzione. Una vera chicca per fan, e non solo.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti