Live Nation
Musica

Extreme in concerto a Milano: le 10 canzoni più belle

La band di Gary Cherone e Nuno Bettencourt si esibirà in unica data al Live Music Club di Trezzo sull'Adda

La band di Boston ha festeggiato nel 2015 i 25 anni del capolavoro "Pornograffiti"

Dopo il successo del tour di due anni fa per celebrare i 25 anni del capolavoro Pornograffitti, gli Extreme tornano quest'estate a Milano il 18 luglio, unica data italiana del tour internazionale, al Live Music Club di Trezzo sull'Adda. I biglietti saranno in vendita dalle ore 10 di mercoledì 5 aprile su Ticketone.

La band americana, guidata dal frontman Gary Cherone e dal chitarrista Nuno Bettencourt, si è messa in luce all’inizio degli anni Novanta per la singolare capacità di coniugare il rock metal con il funk. Sono poche le canzoni in grado di caratterizzare un’epoca e una di queste è sicuramente More than words, una delle migliori ballad degli ultimi trent’anni, che ha consegnato gli Extreme alla storia del rock. Oltre a questo brano, la band di Boston ci ha lasciato due album straordinari come Pornograffiti e III Sides To Every Story, che non possono mancare nella collezione di un appassionato del rock di qualità.

Vediamo insieme le 10 canzoni fondamentali degli Extreme. [Cliccare le frecce laterali]

10) Take us alive

Take us alive, oltre a essere uno dei migliori brani dell'album Saudades de Rock, è anche il titolo dell'adrenalinico cd e dvd registrato dal vivo a Boston nel 2010 davanti al pubblico della loro città. Un concerto memorabile.

9) Am I ever gonna change

Ok, Pornograffiti è un capolavoro che oscura un po' tutta la restante produzione degli Extreme, ma se c'è un album che si avvicina a quell'apice è certamente III Sides To Every Story, da cui è estratto questo brano che rivela tutta la maestria tecnica del chitarrista Nuno Bettencourt.

8) Cupid's dead

Cupid's dead è un altro singolo di forte impatto di III Sides To Every Story, caratterizzato da un riff indimenticabile e da una forte matrice black che distingueva gli Extreme da tutte le altre rock band coeve.

7) Song for love

Anche i metallari hanno un cuore tenero, come mostra questa power ballad intensa e con un chorus irresistibile, da cantare a squarciagola con l'accendino,pardon, con lo smartphone a illuminare la sala.

6) It's a monster

Questa esaltante canzone evidenzia la discendenza diretta degli Extreme da mostri sacri come Van Halen e Aerosmith, pur mantenendo la loro cifra caratteristica.

5) Decadence dance

Canzone scelta non a caso per aprire Pornograffiti e il live Take us alive, Decadence dance è una scarica d'adrenalina da apprezzare al meglio a un volume oltraggioso.

4) When I'm president

Fulgido esempio di rap-rock, con un ritornello indimenticabile: "When I'm President/Things will be different/We'll start a new government/When I'm President/Say you can be in my cabinet/Well, I'll be your Heaven sent/A President". Un presidente a cui daremmo volentieri il nostro voto.



3) Get the funk out

Chi l'ha detto che il funk e il rock non possano convivere nella stessa canzone? L'introduzione chitarristica del brano spiega meglio di qualsiasi discorso critico perchè Nuno Bettencourt è considerato uno dei migliori chitarristi al mondo.

2) Hole hearted

Quarto e ultimo singolo estratto da Pornograffiti, Hole hearted si colloca a metà strada tra i brani hard rock e le ballad degli Extreme, mostrando come anche il blues abbia contribuito alla formazione della band.

1) More than words

La ballad che tanti gruppi rock sognano un giorno di scrivere, More than words è un miracolo di (apparente)semplicità e di ispirazione, la canzone d'amore che ogni donna vorrebbe sentirsi dedicare. In una parola, un capolavoro.

Ti potrebbe piacere anche