Quando il Covent Garden di Londra parla italiano
Quando il Covent Garden di Londra parla italiano
Musica

Quando il Covent Garden di Londra parla italiano

I nostri professionisti al servizio del tempio della lirica

Il Covent Garden di Londra, tempio della lirica e del balletto, parla italiano: non c’è opera che venga messa in scena senza il contributo del veneziano Renato Balsadonna, direttore del coro, e del romano Stefano Pace, direttore tecnico. "Sono qui dal 2004" sorride Balsadonna, 47 anni, "e mi trovo molto bene".

In Inghilterra le politiche sono favorevoli all’arte? "I contributi statali sono limitati, riceviamo solo il 22 per cento del budget dall’Arts council. Il resto viene dal botteghino; per ogni sterlina che riceviamo dal governo ne guadagniamo altre 3".

Altrettanto entusiasta della Gran Bretagna è Pace, cinquantenne, cittadino del mondo con passaporto francese e già direttore tecnico dell’Opéra Bastille di Parigi e del Palau de las artes a Valencia. "L’ultimo incarico in Italia è di 3 anni fa" dice "dove ho curato il restauro del San Carlo a Napoli. Ma è lontano, come se ne fossero passati quasi 20".

Leggi Panorama Online

Ti potrebbe piacere anche

I più letti