Shock a Roma: maiali tra la monnezza dei cassonetti
Romafaschifo.com
Shock a Roma: maiali tra la monnezza dei cassonetti
News

Shock a Roma: maiali tra la monnezza dei cassonetti

Se la Capitale d'Italia diventa un porcile

Magari è davvero la soluzione - "rapida, biologica e a km0" - al problema dello smaltimento dei rifiuti nella Capitale. Ma le immagini pubblicate dal blog "Roma fa schifo" (www.romafaschifo.com ), tra i più attivi e puntuali nel denunciare le situazioni di maggior degrado, sono uno schiaffo in faccia a tutti noi cittadini romani. La scena di un'intera famiglia di maiali che banchetta intorno a un cassonetto della spazzatura tra sacchetti di immondizia abbandonati in terra, ci umilia, ci mortifica, ci indigna.

Non è accettabile che la nostra città venga così maltrattata e messa alla berlina di fronte al resto d'Italia e del mondo. Per di più nei giorni di Natale. E' inaccettabile, per quanto prevedibile, che un quotidiano oggi titoli, in prima pagina, "Sono Porci Questi Romani". 

maiali-roma_emb4.jpg

Non basta che l'assessore all'Ambiente, Estella Marino, si affretti a comunicare che "una squadra ha già verificato l'accaduto e ripristinato la normalità" e fa quasi ridere, ma di rabbia, che sia lei a ricordarci che "la presenza incontrollata degli animali, oltre a determinare lo spargimento dei rifiuti può essere pericolosa per l'incolumità e l'igiene dei residenti". Ma và?

Non ci importa nemmeno che via Domenico Montagnana si trovi in una zona periferica della città, quasi in campagna, vicino a delle aziende agricole, intanto perché di cassonetti strapieni e di strade invase dallo schifo se ne vedono anche nei quartieri centrali e semicentrali e poi perché pensiamo che le periferie hanno diritto allo stesso rispetto, cura e pulizia delle vie del centro, spesso molto degradate ma mai ridotte a diventare un porcile.

"Si tratta effettivamente di una zona molto periferica della città, in un'area in cui le case si mescolano alle aziende agricole e ai piccoli allevamenti" raccontano a Panorama.it dalla redazione del blog Romafaschifo.com "tuttavia la situazione è più che critica in tutta Roma, anche in zone centrali e centralissime le immondizie non vengono ritirate con regolarità e vi sono montagne di rifiuti in ogni quartiere. L'amministrazione afferma che è un problema momentaneo dovuto alle festività natalizie, ma è falso: l'emergenza è iniziata da diverse settimane e l'abbiamo documentata sul nostro blog e soprattutto sulla pagina Facebook a partire, quanto meno, dallo scorso novembre".

Intanto è proprio su Facebook che si è scatenata la reazione ironica e indignata di tanti romani:

"Ma i maiali sono finti, spero…"

"Questa foto sta facendo il giro del mondo. Complimenti Marino"

"A saperlo prima, ho speso 30 euro per farne uno arrosto ieri sera"

"Peppa Pig e famiglia ringraziano"

maiali-roma_emb4.jpg

Oggi il Consiglio dei Ministri approverà il decreto Milleproroghe che contiene anche i provvedimenti anti default per la Capitale già presenti nel decreto "Salva Roma" che era stato stoppati dal capo dello Stato pochi giorni fa. Tornerà, pertanto, la possibilità per la giunta Marino di aumentare l'aliquota Irpef dallo 0,9 all'1,2% nel 2014 e verrà confermata la restituzione di 400 milioni dalla gestione commissariale al bilancio ordinario del Campidoglio.

A quel punto Ignazio Marino non avrà davvero più alibi. Aver chiuso la discarica di Malagrotta, per quanto meritorio, non può bastare. Gli abitanti di via Montagnana non sono cittadini di serie B, pagano le stesse tasse di quelli di via Veneto e hanno lo stesso diritto al decoro e alla salute. Se lo ricordi il sindaco-chirurgo una volta incassati i 400 milioni di euro e l'aumento dell'Irpef.

maiali-roma_emb4.jpg
Ti potrebbe piacere anche

I più letti