Legge elettorale in dirittura d'arrivo
Legge elettorale in dirittura d'arrivo
News

Legge elettorale in dirittura d'arrivo

No alle preferenze e alle primarie obbligatorie. Sì a liste bloccate, soglie di sbarramento e premio di maggioranza - L'Italicum spiegato dal Prof. Tommaso Nannicini dell'Università Bocconi

Le liste resteranno bloccate. Dopo il flop degli emendamenti sulla parità di genere che hanno scatenato le proteste di deputate di diversi schieramenti, non è riuscito il tentativo di un fronte trasversale di opposizione di fare rientrare la possibilità di scelta del candidato preferito da parte degli elettori. È passato invece, come da previsione, il secondo turno di ballottaggio che consentirà di determinare sempre una maggioranza, anche nel caso in cui nessuna forza politica o nessuna coalizione riesca a superare la soglia del 37%. E passano anche le altre soglie di sbarramento per evitare la frammentazione dell’assemblea.

 )
Ti potrebbe piacere anche

I più letti