Immigrazione, Maroni: "Stop a Schengen"
Silvia Morara
Immigrazione, Maroni: "Stop a Schengen"
News

Immigrazione, Maroni: "Stop a Schengen"

Sentito dal Comitato Schengen, il governatore ha dato la sua ricetta per ridurre i flussi migratori. E ha annunciato una nuova lettera ai prefetti

Gli accordi di Schengen vanno sospesi e vanno creati in Libia campi profughi e blocchi navali che impediscano le partenze dei migranti. Questo, in sintesi, è quello ha proposto il governatore della Lombardia Roberto Maroni, nell'audizione al Comitato parlamentare sull'indagine conoscitiva per i flussi migratori.

In aggiunta, Maroni ha annunciato di aver inviato ai prefetti lombardi una lettera in cui chiede che si consenta alle Asl di verificare le condizioni sanitarie nelle strutture che dovranno accogliere i migranti. "Ho appreso dalla stampa del trasferimento in Lombardia di ulteriori 500 migranti - ha detto Maroni - e dunque ho chiesto ai prefetti di sapere se tale notizia corrisponde al vero, le date di arrivo, in quali comuni e in quali strutture andranno i migranti". Domande fatte, ha aggiunto, "per consentire alle Asl competenti di verificare che vi siano le condizioni minime sanitarie, per poter garantire la salute di tutti e per prevenire possibili rischi sul fronte della salute pubblica".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti