Il Giappone elegge la Regina dei "denti dritti"
Il Giappone elegge la Regina dei "denti dritti"
News

Il Giappone elegge la Regina dei "denti dritti"

Si chiama Ayame Gouriki, ha vent'anni, ma i suoi denti non piacciono proprio a tutti

La protagonista della foto di questa settimana si chiama Ayame Gouriki, ha vent'anni, è un'attrice/modella giapponese, e ha il sorriso più bello del Paese. Questo non solo perché i lineamenti del suo viso sono delicati, dolci e armoniosi, ma anche perché ha denti bianchissimi e perfettamente allineati. Al punto da meritare di essere premiata con la fascia di "E-line beautiful", ovvero arcata dentale meravigliosa, un premio che il Sol Levante riconosce alle celebrità in grado di sfoggiare una dentatura perfetta in ogni circostanza. A patto di incorniciarla in un sorriso che riveli "la perfetta armonia di forme e proporzioni tra la curvatura del naso, la forma delle guance, e la punta del mento".

Nonostante le immagini della bella giapponesina abbiano da tempo invaso il Giappone, grazie a manifesti, copertine dei rotocalchi di moda, spot televisivi, e social network, non è chiaro se il premio "E-line beautiful" abbia giovato alla sua reputazione oppure no. Questo perché la reginetta dei denti, che già in passato aveva accettato di affiancare il suo volto a cibi e bevande salutari, o a immagini che promuovevano uno stile di vita sano e rispettoso , per gli essere umani e per la natura, al momento della premiazione si è lasciata sfuggire "il suo piccolo segreto", vale a dire l'abitudine di masticare chewing gum per un'identica quantità di tempo con i denti posteriori del palato, da una parte e dell'altra", perché solo in questo modo potrà mantenere a lungo il suo sorriso naturale e spontaneo.

Per quanto assurdo possa sembrare (sia la dichiarazione di Ayame Gouriki, sia la vicenda, sia lo stesso premio), queste parole sono rimbalzate sul web perché considerate sciocche ("Possibile che ad Ayame non sia venuto in mente niente di più sensato da dire?", oppure "evidentemente c'é qualcuno che scrive le sue battute. Che non l'ha accompagnata a ritirare l'E-line beutiful") e "strane" ("E' vero che masticare un chewing gum con i denti posteriori possa migliorare la naturalezza di un sorriso?"). Ma c'é anche chi ha sottolineato che premi come questo dovrebbero essere assegnati a ragazze normali. Se il reale obiettivo del concorso è quello di invogliare le ragazze a mantenere una buona igiene dentale, premiare un volto dello spettacolo potrebbe finire con l'essere controproducente. Perché è vero che la notorietà del premio aumenterebbe, è anche vero che così facendo le giovani giapponesi potrebbero sentirsi in dovere di raggiungere questo modello di bellezza non con la cura quotidiana, ma con la chirurgia. Cui troppe donne in Giappone già ricorrono regolarmente.

 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti