Una borsa prende fuoco vicino dell'ufficio immigrazione a Zirndorf, cittadina bavarese alle porte di Norimberga, ed è subito allarme. Dopo gli attentati dei giorni scorsi la tensione in Germania, e non solo, si è fatta sempre più alta.

E dopo le prime notizie riportate dalla Bild, l'emittente Bayerischer Rundfunk e il quotidiano Sueddeutsche Zeitung, secondo cui prima sarebbe stata avvertita una forte deflagrazione da alcuni testimoni e subito dopo sarebbe stata notata una valigia che bruciava in un giardino vicino all'ufficio immigrazione, ora via Twitter la polizia prende il controllo delle notizie e fa sapere che l'allarme generato da alcuni media locali riguardo allo scoppio si tratterebbe di una "detonazione accidentale". Nel comunicato diffuso via social si legge inoltre che non sarebbe stato trovato alcun indizio esplosivo".



Secondo i media tedeschi, la borsa doveva contenere bombolette spray che avrebbero prodotto la deflagrazione lungo un sentiero che corre di fronte a un giardino, situato a pochi metri da uno stabile dove sono ospitati sia un centro di accoglienza per profughi sia la sede locale dell'Ufficio Federale per l'Immigrazione.

Di sicuro non ci sono stati né danni né feriti anche se sono ancora in corso rilievi e indagini riguardanti i presunti proprietari della valigia, un uomo e una donna di circa 25-30 anni.

© Riproduzione Riservata

Commenti