Esteri

Al-Zawahiri (al Qaeda), appello all'Isis: "Uniti nella lotta contro l'Occidente"

Il successore di Osama Bin Laden, in un messaggio audio, apre la strada a un sodalizio con lo stato islamico

isis-stati-uniti

Il leader di al Qaeda Ayman al-Zawahiri ha lanciato un appello a tutti i "fratelli mujaheddin" ad unirsi nella lotta contro Russia e Occidente in Siria ed in Iraq, aprendo di fatto anche a un sodalizio con l'Isis. Lo riporta il sito della Reuters, citando un messaggio audio del terrorista egiziano diffuso ieri su internet.

LEGGI ANCHE: La guerra all'Isis in Siria



 

Uniti contro "l'aggressore"

"Americani, russi, iraniani, alawiti e hezbollah stanno coordinando la loro guerra contro di noi, e noi non siamo capaci di sospendere le nostre lotte interne per unirci contro di loro?", ha detto Zawahri, appellandosi ai suoi "fratelli mujahedeen di tutti i luoghi e di tutti i gruppi a fronteggiare l'aggressione di America, Russia e Europa restando uniti dal Turkestan al Marocco".

Apertura all'Isis

Non è chiaro quando il leader di al Qaeda abbia registrato questo messaggio, ma il riferimento alla Russia fa pensare che si tratti di un momento successivo all'inizio dei raid di Mosca in Siria. Il messaggio sembra inoltre aprire all'Isis, che lo stesso Zawahri il mese scorso aveva bollato come "illegittimo", pur riconoscendo l'opportunita' di una collaborazione in Siria e Iraq contro amici comuni.

© Riproduzione Riservata
tag:

Commenti