Motorcycle gang shootout
Esteri

Waco, Texas: 9 morti e 192 arresti per una sparatoria tra bande di motociclisti

Tre le gang coinvolte negli scontri in un regolamento di conti che ha trasformato in un campo di battaglia il parcheggio di un centro commerciale

Non si è fatta attendere la reazione delle forze dell'ordine alla sparatoria tra tre diverse bande di motociclisti nel parcheggio di un centro commerciale di Waco, in Texas, che ha causato 9 morti e 18 feriti: al momento si contano infatti ben 192 arresti da parte della polizia tra gli affiliati alle diverse gang.

Dalle catene alle pistole
La battaglia ha avuto luogo al "Twin Peaks Sports Bar and Grill" di Waco e inizialmente i teppisti si sono affrontati con mazze, coltelli e catene, passando però poi alle armi da fuoco, come ha riferito il sergente Patrick Swanton, portavoce della polizia della città texana. Alla fine della sparatoria 8 corpi giacevano inerti in due diverse aree del parcheggio, mentre un ferito è deceduto in seguito in ospedale. "Sono gang di motociclisti molto ostili tra loro", ha confermato il sergente Swanton, "e molte persone innocenti avrebbero potuto essere colpite", ha commentato Swanton, secondo il quale il bilancio dello scontro non è risultato più grave grazie al tempestivo intervento delle forze di polizia.

La strage del 1993 
Non è la prima volta che Waco è al centro delle cronache per fatti di sangue: è infatti qui che nel 1993 ci fu l'assedio al quartier generale della setta dei davidiani dopo il tentativo della polizia di far irruzione nella loro sede. Per 53 giorni le forze speciali circondarono il luogo e quando alla fine l'Fbi decise per l'attacco, scoppiò un incendio nel quale morirono 76 persone, incluso il capo della setta.

© Riproduzione Riservata

Commenti