Esteri

Usa-Turchia: è giallo sulle armi nucleari

Lo spostamento delle testate statunitensi in Romania rappresenterebbe un chiaro segnale del peggioramento delle relazioni tra i due Paesi

erdogan-obama

Redazione

-

Secondo il sito d'informazione europeo EurActiv, che cita due diverse fonti "indipendenti" - gli Stati Uniti starebbero trasferendo le testate stazionate in Turchia verso la Romania, in ragione del peggioramento delle relazioni tra i due Paesi dopo il fallito colpo di stato del 15 luglio e le accuse di Erdogan contro l'ex imam Gulen, in auto esilio negli Stati Uniti.

Sempre secondo il sito, a Washington non avrebbero più fiducia in Ankara, per cui il trasferimento sarebbe stato molto difficile sia in termini politici che logistici.

Alcune delle armi nucleari potrebbero essere state spostate dalla base turca di Incirlik, rimasta coinvolta nel colpo di stato, verso quella romena di Deveselu.

Il ministero degli Esteri romeno, contattato da EurActiv, ha però seccamente smentito la notizia. (ANSA)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Golpe in Turchia: come si è arrivati fino a qui

Dall'asse Erdogan-Gulen alla separazione, fino al depotenziamento della Turchia di Ataturk. E il golpe "fasullo". A vantaggio delle forze radicali orientali

La leggenda dell'autogolpe di Erdogan

Benché priva di riscontri la tesi sostenuta da Gülen continua a trovare adepti. Sulla stampa internazionale, sui social e anche in Turchia

Fallito golpe in Turchia: arrestati 47 giornalisti

Molti dei fermati sono ex reporter del quotidiano Zaman, sequestrato marzo. Sono accusati di avere legami con Gulen

Turchia, fotocronaca di un golpe fallito

I luoghi, i protagonisti, le fasi cruciali del tentativo di colpo di Stato militare che ha cercato di rovesciare Erdogan

Turchia, la terra dei golpe (1960-2016)

La democrazia turca e i 5 colpi di stato militari che ne hanno segnato la storia contemporanea. Tra laicismo e spinte islamiste

La Turchia in fiamme e gli errori di Erdogan

Dopo il duplice attentato contro i soldati, la tensione tra il governo turco e le organizzazioni curde è destinata a diventare esplosiva

Tutti gli attentati che hanno sconvolto la Turchia - FOTO

Dalla fine del 2015 a oggi sono 14 gli attacchi da parte delll'ISIS o del PKK che hanno causato circa 350 vittime e sparso il terrore

Commenti