Tim-Kaine
Esteri

Usa 2016: chi è Tim Kaine, il prescelto da Hillary Clinton per la vicepresidenza

È il figlio di un fabbro e parla spagnolo l'uomo che la candidata democratica ha scelto come numero due

Hillary Clinton ha scelto il suo vice: è  il senatore della Virginia Tim Kaine, 58 anni, l'aspirante alla vicepresidenza Usa. "Un uomo - ha scritto su twitter la candidata democratica alla Casa Bianca - che ha dedicato la sua vita a lottare per gli altri". 

 "Sono onorato di affiancare Clinton", ha scritto Kaine

Kaine sembrerebbe, per Clinton, la persona più utile a sbaragliare il suo avversario Donald Trump e il suo vice Mike Pence, ossia il senatore della Virginia. 

 

Dopo Julian Castro, segretario per la Casa e lo Sviluppo urbano, dopo Elizabeth Warren, senatrice del Massachusetts e Sherrod Brown, senatore dell'Ohio (questi alcuni dei nomi più ricorrenti nelle numerose liste di possibili candidati) Kaine, 58 anni, è forse l'uomo che più si adatta al ruolo di "spalla" del presidente. 

Nonostante Kaine sembri la persona giusta di sicuro la scelta caduta sul senatore, che ha il pregio di essere molto popolare e di provenire da uno stato da sempre indeciso, oltre che decisivo riguardo alla vittoria della presidenziali, non è facile visto che l’area liberal dei democratici ha sempre sperato in una investitura di Elizabeth Warren o dello stesso Bernie Sanders. 

Ma chi è Tim Kaine? Timothy Michael Kaine, nato nel Minnesota nel 1958, ha studiato alla Rockhurst High School a Kansas City, continuando poi all'università del Missouri, dove ha ottenuto un bachelor nel 1979. Figlio di un fabbro, è diventato prima vicegovernatore della Virginia, poi governatore ed infine senatore nel 2005 anche sfruttando i voti degli operai del tessile e dei minatori di carbone.

Ex avvocato, ha sposato dal 1984 un giudice minorile, Anne Bright Holton, da cui ha avuto tre figli: Nat, Woody e Annella. Di fede cattolica, ha lavorato per anni in una missione dell'ordine dei gesuiti tra gli indios dell'Honduras, un'impegno che lo ha spinto a prendere una posizione netta contro l'aborto, a dispetto delle convinzioni della sinistra, e contro la pena di morte, con il disappunto della destra. Grazie a questo suo lavoro ha imparato a parlare fluentemente lo spagnolo, nota molto interessante se si pensa al gran numero di elettori latino americani presenti sul territorio. 

Insomma, con la scelta di Kaine, Clinton  tenta la conquista della grande nazione ispanica che vive negli Stati Uniti e che sta facendo muro contro la xenophobia di Trump.

© Riproduzione Riservata

Commenti