Il mondo in rivolta

Da Kiev a Bangkok esplode la rabbia della piazza. Le immagini delle proteste in Ucraina e in Thailandia, che finora hanno lasciato sul terreno cinque morti e centinaia di feriti

Anna Mazzone

-
 

Il mondo (a est) è in rivolta. Da piazza Maidan, nel cuore di Kiev, alle strade di Bangkok, centinaia di migliaia di persone manifestano contro i loro governi. In Ucraina la piazza chiede al presidente Viktor Yanukovich di siglare un accordo con l'Europa per un'integrazione più efficace e concreta, ma il capo dello Stato è invece orientato a stringere la mano a Mosca e a trovare un accordo con Vladimir Putin. In Thailandia le "camicie rosse" sono di nuovo per le strade e chiedono le dimissioni della premier Yingluck Shinawatra, sorella di Taksim, il tycoon esiliato dal Paese, ma ancora molto potente in termini politici. Yingluck non si dimette e scattano le cariche della polizia. Sul terreno finora ci sono 5 morti e centinaia di feriti. I manifestanti anti-governativi continuano a scontrarsi con le forze dell'ordine e stanno cercando di penetrare nei palazzi governativi. Nella nostra fotogallery le immagini delle due rivolte, che non accennano a finire. 

© Riproduzione Riservata

Commenti