Trump, il presidente meno amato della storia

Il tradizionale sondaggio Gallup di inizio mandato impietoso per il neo eletto, fermo al 45% di approvazione; Obama nel 2009 era al 68%

Luigi Gavazzi

-

Fra i sondaggi Gallup, uno dei più famosi riguarda il grado di approvazione del nuovo presidente degli Stati Uniti, misurato subito dopo l’insediamento.

Ebbene, Donald Trump è un primatista anche in questo caso.
Dal 1953, da Dwight Eisenhower dunque, da quando Gallup ha cominciato a condurre il sondaggio, nessuno ha avuto un initial jobg approval rating basso come Trump, che si ferma sotto la soglia della maggioranza, al 45%.
Per avere un’idea: Obama nel 2009 aveva ottenuto il 68%; Bush (figlio) il 57% nel 2001.
Trump ha anche la percentuale più alta di “disapprovazione”. Le donne registrano un 42% di approvazione e un 49% di “disapprovazione”.

- LEGGI ANCHE: Trump, i primi provvedimenti
- LEGGI ANCHE: Trump contro i giornalisti 
- LEGGI ANCHE: Trump, pericoli per l'Europa

 

Percentuale di approvazione del presidente degli Stati Uniti all’inizio del mandato

(prima colonna % approvazione; seconda: % disapprovazione; terza % nessuna opinione)

Donald Trump 2017          45 45 10
Barack Obama 2009         68 12 21
George W. Bush 2001       57 25 18
Bill Clinton 1993               58 20 22
George H. W. Bush 1989   51 6 43
Ronald Reagan 1981         51 13 36
Jimmy Carter 1977           66 8 26
Richard Nixon 1969          59 5 36
John F. Kennedy 1961      72 6 22
Dwight Eisenhower 1953  68 7 25

[Fonte: Gallup]

© Riproduzione Riservata

Commenti