Redazione

-

Un forte terremoto di magnitudo 7.0 ha colpito il sud-ovest della Cina, nella provincia di Sichuan, in una regione prevalentemente montagnosa. Il bilancio delle vittime al momento è di 19 morti e 343 feriti.

Il sisma è avvenuto alle 21:19 ora locale dell'8 agosto, con una profondità di 20 chilometri, in una zona, la provincia di Sichuan, che nel 2008 ha subito uno dei peggiori terremoti negli ultimi decenni, con più di 90mila vittime tra morti e dispersi.

La Valle del Jiuzhaigou, riserva naturale della provincia dello Sichuan, è patrimonio Unesco; è famosa per le sue cascate e formazioni carsiche, che ogni anno attirano un gran numero di turisti.
Finora 30mila turisti sono stati evacuati dalla regione e altri 10mila sono bloccati, in attesa di essere salvati, perché le frane hanno bloccato le strade.

La scossa è stata avvertita anche in Kazakistan. Basandosi sui precedenti nella zona, la Commissione nazionale cinese per i disastri stima il numero delle vittime probabili in un centinaio.

Alla prima scossa ne sono seguite altre ad alta intensità. Si sono contate centinaia di repliche. 

Un altro sisma di magnitudo 6.6 nella mattina del 9 agosto, alle 7:27 locali (1:37 in Italia),è  stato registrato nella contea di Jinghe, nello Xinjiang. Per fortuna avrebbe fatto solo tre feriti. 

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Corea del Nord: il ruolo della Cina per evitare la guerra

Dopo aver sostenuto l'iniziativa Onu, Pechino pone le sue condizioni, e chiede a Seul e Washington di interrompere le esercitazioni militari nella Penisola

Cina-Iran: l'alleanza che spaventa l'Occidente

Pechino investe in Iran per consolidare la sua presenza in Medio Oriente, rischiando di creare nuove tensioni in una regione già problematica

Perché nel mondo la sabbia diminuisce: colpa della Cina

La Repubblica popolare ha consumato più sabbia negli ultimi quattro anni che gli Stati Uniti durante tutto il secolo scorso

Winnie Pooh, perché la Cina lo censura

Montaggi sui social cinesi che affiancano il personaggio dei cartoni al presidente Xi vengono oscurate: indeboliscono l'immagine del leader

Perché la Cina non sarà mai una potenza mondiale

Gli squilibri economici interni sono troppi e impediscono a Pechino di sostituirsi agli Stati Uniti come punto di riferimento globale

Commenti