Redazione

-

Una forte tempesta di pioggia, vento e grandine si è abbattuta sul Pakistan, nella regione della capitale Peshawar, provocando la morte di circa 40 persone ed il ferimento di altre 200. Lo ha reso noto il ministro dell'informazione riferendo di edifici crollati e gravi
danni alle infrastrutture del paese. I venti hanno raggiunto i 120 chilometri all'ora. "È stato un evento inusuale, ha colto la gente di sorpresa". Il Pakistan è infatti soggetto a questo tipo di fenomeni meteorologici ma nel periodo dei monsoni, tra giugno e luglio.

Tutti i voli sono stati sospesi all'aeroporto di Peshawar poichè le previsioni danno ancora pioggia. L'esercito pachistano ha inviato squadre di soccorso sul luogo del disastro ma le condizionai delle strade, inondate e coperte dai detriti, hanno reso difficoltosi i lavori d'intervento

LEGGI ANCHE: IL DISASTRO DEL TERREMOTO IN NEPAL

© Riproduzione Riservata

Commenti