Sweden's new government has recognized teh State of Palestinian
Esteri

La Svezia dice sì allo Stato palestinese

Attesa per oggi l'ufficializzazione. Abu Mazen: "Evento coraggioso e storico"

Era stato annunciato il 3 ottobre scorso: la Svezia riconoscerà ufficialmente la Palestina come Stato. Subito dopo la notizia, data dal premier Stefan nel suo discorso d'esordio al Parlamento, si scatenarono le ire non solo di Israele ma anche degli Stati Uniti.

La promessa sarà mantenuta quest'oggi. Lo ha confermato il ministro degli Esteri svedese, Margot Wallstrom.

Il presidente dell'Anp Abu Mazen ha esaltato l'evento come "coraggioso e storico", mentre il ministro degli Esteri israeliano Avigdor Lieberman ha etichettato "deplorevole" la decisione annunciata dal governo svedese.

L'Assemblea generale Onu riconobbe il 29 novembre 2012 alla Palestina lo status di osservatore permanente come Stato non membro, equivalente a Quello del Vaticano. Finora solo il Parlamento britannico, con una risoluzione non vincolante e quindi pura espressione di intenti, aveva riconosciuto lo Stato palestinese.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Uno Stato Palestinese nel Sinai?

 Fuga di notizie sulla mediazione del presidente egiziano Al Sisi con i vertici dell’Autorità Nazionale Palestinese, rivelano un piano originale per una soluzione al conflitto israelo-palestinese. Tel Aviv non sarebbe contraria

Commenti