Redazione

-

Le vittime della strage di San Bernardino, in California, hanno un'età compresa tra 26 e 60 
anni. Il dipartimento dello sceriffo della contea ha diffuso i nomi dei 14 morti.

La più giovane è Aurora Godoy, di 26 anni, mentre il più anziano è Isaac 
Amanios, di 60 anni. L'ufficio dello sceriffo ha precisato in 
una nota che l'identificazione delle vittime è stata
 completata ieri mentre i
 decessi sono stati tutti comunicati alle famiglie. "Questa 
sparatoria ha provocato alle famiglie di ciascuna vittima, ai
 loro amici e ai loro colleghi così come ai primi soccorritori,
 le sofferenze di un'enorme tragedia personale - ha commentato 
lo sceriffo John McMahon - dobbiamo essere forti e offrire
 supporto a tutti coloro che sono stati toccati da questo
attacco senza senso".


 

Il presidente Barack Obama ha
 ricordato le vittime durante la tradizionale cerimonia di accensione
 dell'albero di Natale nazionale, davanti alla Casa Bianca.
 "Cinque, quattro, tre due, uno... Buon Natale a tutti", ha detto 
il presidente, accompagnato dalla first lady Michelle e dalle
 figlie. "Questo naturalmente è il momento più felice
 dell'anno ma sarebbe un errore non ricordare i nostri concittadini americani che hanno il cuore affranto questa
 notte, che soffrono per i loro cari, soprattutto a San
 Bernardino, in California - ha affermato Obama - la loro
 perdita è anche la nostra perdita, perchè siamo tutti
 un'unica famiglia americana. Devono sapere che ci preoccupiamo 
tutti per loro in questa stagione natalizia".

© Riproduzione Riservata

Commenti