Rita Fenini

-

I corpi delle vittime della strage al campus universitario di Garissa sono stati trasportati a Nairobi per l'identificazione. Un'operazione difficile e straziante, che aggiunge dolore a dolore, orrore a orrore. E intanto, in ogni parte del Kenya, si organizzano manifestazioni e veglie di preghiera. Un intero paese è in lutto e piange le quasi 150 vittime di una violenza inaudita. All'obitorio della cittadina universitaria restano i corpi dei presunti terroristi.

© Riproduzione Riservata

Commenti