Redazione

-

Oltre alle massime cariche della Bosnia-Erzegovina, 90 rappresentanti di Paesi stranieri parteciperanno domani, 11 luglio, alle cerimonie ufficiali di commemorazione del 20° anniversario del massacro di Srebrenica, che nel luglio 1995 vide le truppe serbo-bosniache di Ratko Mladic sterminare 8.300 uomini e ragazzi musulmani fra i 14 e i 65 anni.

Per l'Italia sarà presente la Presidente della Camera, Laura Boldrini. Tra le altre personalità internazionali, parteciperanno il premier serbo, Aleksandar Vucic, l'ex presidente americano Bill Clinton, l'ex Segretario di stato USA Madeleine Albright, l'Alto rappresentante UE per la politica estera e di sicurezza, Federica Mogherini. 

LEGGI ANCHE: 
Vent'anni fa la strage di Srebrenica: un libro per non dimenticare
3 libri per Srebrenica

A 20 anni dalla più grave strage avvenuta in Europa dai tempi della Seconda Guerra Mondiale, avrà luogo anche la solenne cerimonia per la sepoltura di altre 136 delle vittime dell'eccidio, riesumate da fosse comuni e identificate nel 2014. Un convoglio con le bare contenenti i loro resti è partito ieri dalla città di Visoko, vicino a Sarajevo, alla volta del mausoleo di Potocari, dove sono già state tumulate 6.241 persone

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Srebrenica, il massacro firmato da Ratko Mladic

Tra il 10 e l'11 luglio 1995 i serbi guidati da Ratko Mladic entrarono nell'enclave musulmana protetta dall'Onu. Più di 8000 persone furono massacrate

Vent'anni fa la strage di Srebrenica: un libro per non dimenticare

"Come se mangiassi pietre": la voce delle donne che persero i loro mariti, figli e padri

3 libri per Srebrenica

A vent’anni di distanza (11 luglio 1995) ecco un romanzo, un saggio e un libro testimonianza per ricordare e comprendere il massacro di Srebrenica

Commenti