Redazione

-

18 marzo

live blogging

21:40 Sono stati effettuati in totale cinque arresti durante le operazioni a Molenbeek. Lo ha comunicato la procura federale spiegando che, oltre a Salah Abdeslam, sono stati prese tre persone della famiglia dell'appartamento dove è stato catturato e che lo hanno ospitato, e un'altra persona, anche questa leggermente ferita, che aveva un falso documento d'identità ritrovato nell'appartamento della sparatoria di Forest. 

- LEGGI ANCHE: Salah Abdeslam, una lunga fuga e molti segreti

- LEGGI ANCHE: Chi è Salah Abdeslam

- LEGGI ANCHE: Isis, gli attentatori di Parigi in un video

19:25 Anche l'altro uomo ferito durante il blitz a Molenbeek è ricoverato con Salah Abdeslam in un ospedale di massima sicurezza nella regione di Bruxelles. Lo riferisce RTL, aggiungendo che il ferito si chiama Soufyane Kayal ed è legato all'algerino Mohamed Belkaid, ucciso martedì nella sparatoria a Forest. 

19:23 Salah Abdeslam si è rifiutato di rispondere alle domande dei poliziotti. Lo riferisce il quotidiano belga Le Soir. Nel frattempo, l'avvocato Sven Mary, che a dicembre si era detto disponibile a difendere il terrorista, ha confermato che sarà il legale di Abdeslam.

19:20 Malgrado il ferimento e la cattura di Salah Abdeslam e di uno dei suoi complici, non si è ancora conclusa l'operazione delle teste di cuoio belghe a Molenbeek, periferia di Bruxelles. Secondo fonti giornalistiche presenti sul posto, sono di nuovo risuonate almeno due possenti esplosioni, molto probabilmente causate da granate, anche se finora non si sono più sentiti colpi di arma da fuoco. Uno o due individui sarebbero ancora asserragliati. Salah, ricercato per gli attacchi del 13 novembre scorso a Parigi, è stato frattanto condotto in ospedale.

18:20 Il presidente francese Francois Hollande si è riunito con il primo ministro belga Charles Michel a Bruxelles, dopo la notizia del ferimento e della cattura di Salah Abdeslam, il super-latitante ricercato da mesi in relazioni agli attacchi terroristici a Parigi del 13 novembre scorso. Il presidente francese si trova nella capitale del Belgio, dove in giornata ha partecipato al Consiglio Europeo che ha raggiunto l'accordo con la Turchia sulla crisi dei migranti. Michel all'improvviso aveva abbandonato i lavori del vertice comunitario mentre l'operazione delle teste di cuoio nel quartiere di Molenbeek era in corso. 

18:04 C'è ancora una persona asserragliata dentro un appartamento a rue des Quatre Vent. Lo riferiscono i media locali. L'operazione antiterrorismo a Molenbeek e' ancora in corso.

18:05 Anche la polizia francese ha confermato l'arresto di Salah Abdeslam a Molenbeek, periferia di Bruxelles: l'uomo è ricercato da mesi in relazioni agli attacchi terroristici del 13 novembre scorso a Parigi.

17:50 Salah Abdeslam è stato ferito a una gamba. Lo riferiscono i media belgi.

17:43 Nel corso dell'operazione anti-terrorismo a Molenbeek è stato arrestato anche il complice di Salah Abdeslam. Lo riporta l'Express.

17:36 Salah Abdeslam è stato arrestato nel corso del blitz delle forze speciali belghe a Molenbeek. Lo riferisce RTL, citando Claude Moniquet, capo dell'European Strategic Intelligence and Security Center.



17:30 Fonti delle forze dell'ordine hanno appena confermato che ci sono due persone ferite nell'operazione a Molenbeek. La polizia belga ha effettuato oggi simultaneamente quattro perquisizioni nella capitale belga alla caccia dei fuggitivi della sparatoria avvenuta martedi' scorso a Forest.

17:24 Salah Abdeslam sarebbe asserragliato insieme ad un'altra persona ferita in un appartamento di Rue des Quatre vents, nel quartiere di Molenbeek. Lo riferiscono i media belgi.

17:00 Nuova sparatoria alla periferia di Bruxelles, dove sono stati esplosi almeno una decina di colpi di arma da fuoco mentre è in pieno corso la caccia a Salah Abdeslam, il super-ricercato per le stragi di Parigi del 13 novembre scorso. Nel sobborgo di Molenbeek della capitale belga, a pochi metri dalla casa che sembra essere l'obiettivo delle teste di cuoio belghe, è stato ucciso un uomo. Sono state anche lanciate granate. Lo riferiscono i media belgi, che ipotizzano che Salah sarebbe stato ferito.

La polizia scientifica belga aveva annunciato stamattina di aver trovato rilevato le impronte e tracce di Dna di Salah Abdeslam nell'appartamento perquisito a Forest, a Bruxelles. È la prima volta dai giorni della strage del 13 novembre che si trovano tracce sicuramente attribuibili al ricercato. Secondo il sito della radiotelevisione pubblica belga Rtbf "è più che probabile" che Salah Abdeslam sia "uno dei due individui che sono fuggiti" dopo la sparatoria di martedì scorso a Bruxelles. Rtbf attribuisce l'informazione a sue fonti.

16 marzo

IL PUNTO - Si chiamava Belcaid Mohammed l'algerino ucciso dalle forze di polizia nel corso del blitz antiterrorismo di ieri a Bruxelles. Nato nel 1980, si trovava in Belgio illegalmente. Accanto all'uomo, oltre alla bandiera dell'Isis, è stato rinvenuto anche un libro sul salafismo

Nella stessa operazione sono stati fermati Khalid et Ibrahim El Bakraoui i due fratelli arrestati. Si tratta, a quanto si è appreso, di personaggi già noti alle forze dell'ordine. I due, dell'età di 27 e 30 anni, erano ricercati rispettivamente per terrorismo e per una condanna in contumacia. La Procura belga ha poi annunciato di aver rimesso in libertà i due, senza alcuna incriminazione.

Altri due presunti terroristi sarebbero invece ancora in fuga. Lo ha detto il procuratore federale titolare dell'inchiesta precisando che al momento non è certo che i due fermi siano coinvolti nella sparatoria.

Le strade del comune di Forest, a pochi passi da Bruxelles, nel pomeriggio di ieri sono state il teatro di una sparatoria. La zona, dove sono ora presenti ingenti forze di polizia, è stata chiusa al pubblico e al traffico.

Quattro poliziotti sono rimasti feriti, di cui uno in modo grave, come riporta il quotidiano belga La Derniere Heure spiegando che l'operazione delle forze di sicurezza è stata coordinata all'interno delle indagini sugli attacchi di Parigi dello scorso 13 novembre ed è stata condotta dalla forza di polizia federale belga e francesi.

-----------------------------

Live blogging

19:52 - Il sospetto terrorista ucciso "non è Salah Abdeslam", il ricercato n.1 degli attentati di Parigi ancora in fuga. Lo ha riferito la procura federale belga, precisando che "la sua identità non è ancora nota". Si ignora ancora se uno o due sospetti siano in fuga.

19:20 - È morto il sospetto terrorista "neutralizzato" dalle forze di polizia durante l'operazione in corso a rue du Dries nel quartiere di Forest, a Bruxelles. Lo ha confermato la Procura federale belga.

19:12 - Deve ancora partire invece l'assalto all'appartamento vicino al terreno abbandonato dove è stato lanciato il primo, e una squadra di sminatori è in movimento. L'agenzia Belga ha visto anche tiratori sui tetti.

18:52 - Decine di bambini sono rimasti bloccati per tutto il pomeriggio in quattro scuole - tra cui due asili - che si trovano in prossimità dell'area dove verso le 15 si è svolta una sparatoria tra presunti terroristi e le forze dell'ordine. Solo poco fa le scuole sono state completamente evacuate e i piccoli - studenti delle scuole elementari e bimbi in età da asilo - hanno potuto riabbracciare i genitori. Il sindaco di Forest, comune di Bruxelles dove si sono svolti i fatti, ha spiegato che la decisione di trattenere i bambini nelle scuole, assistiti dai loro insegnanti, è stata presa per garantirne la sicurezza.

18:35 - Sarebbe stato lanciato l'assalto da parte delle forze speciali ai sospetti terroristi asserragliati in rue du Dries a Forest. Lo riferisce la Dernière Heure. Sono stati sentiti oltre una decina di colpi di arma da fuoco verso l'area abbandonata, in cui si nasconde almeno un terrorista, vicino all'appartamento da cui verso le 15 e' partita la prima sparatoria.

17:50 - Ci sarebbero due uomini ancora asserragliati in un appartamento di Forest. L'indicazione è venuta dal sindaco, Jean-Marc Ghysseels. L'operazione è tuttora in corso. Un sospetto sarebbe asserragliato in un edificio, mentre il secondo sarebbe in uno spazio aperto nelle vicinanze. Intanto, l'intera zona è stata isolata dalla polizia, che ha chiesto agli abitanti di non uscire dalle case e dalle scuole.

17:45 - Sarebbe stato "neutralizzato" uno dei sospetti coinvolti nella sparatoria .

17:30 - Nuovi colpi di arma da fuoco sono stati sentiti da alcuni media belgi presenti a Forest. Ci sarebbe, secondo quanto riportano La Libre Belgique e la Dernière Heure, un altro poliziotto colpito durante lo scontro a fuoco, portando a quattro i feriti tra le forze dell'ordine di cui uno grave. Due sarebbero invece i terroristi in fuga

Uomini delle forze speciali belghe continuano ad affluire nella zona chiusa al pubblico. Con il volto coperto da passamontagna gli agenti stanno setacciando la zona alla caccia dei fuggitivi. Sul posto sono arrivati anche mezzi dei pompieri e diverse ambulanze.

Nel corso dello scontro a fuoco, in base alle prime testimonianze raccolte dai media belgi, sarebbero stati impiegati dei kalashnikov. Due persone sarebbero fuggite e un poliziotto sarebbe rimasto leggermente ferito.

L'operazione di polizia "non era legata a Salah Abdeslam", il principale ricercato dopo gli attentati di Parigi del 13 novembre. Lo rivelano fonti alla tv francese Bfm.

© Riproduzione Riservata

Commenti