Primarie Usa 2016: Sarah Palin sceglie Donald Trup

L'endorsement dell'ex leader dei Tea Party americani potrebbe risultare decisivo per spostare i voti degli evangelici nello Stato-chiave dell'Iowa

Donald Trump Makes Campaign Swing Through Iowa

Donald Trump stringe la mano a Sarah Palin all'Iowa State University – Credits: Yaron P. Bernstein/Getty Images

Sarah Palin, ex governatrice dell'Alasaka ed ex candidata alla vicepresidenza statunitense nel 2008, quando John McCain fu sconfitto da Barack Obama, scende in campo nella campagna elettorale per le presidenziali e dichiara il suo appoggio al tycoon newyorchese Donald Trump, in testa a tutte le rilevazioni per nomination tra gli elettori repubblicani. Un endorsement nient'affatto scontato, quello della Palin, che potrebbe portare dalla parte di Trump una parte degli elettori vicini al movimento dei Tea Party, rimasto finora scettica nei confronti del candidato del Gop.

«Sono orgoglioso di avere il suo supporto. Sarah è un’amica e una persona di grande qualità», ha dichiarato Trump quando mancano solo 13 giorni dal Caucus in Iowa, dove il voto degli evangelici da sempre vicini al Tea Party potrebbe risultare decisivo per allontanare la rimonta dell’avversario Ted Cruz, contro il quale si è schierato anche Terry Branstad, il governatore repubblicano dell'Iowa. Allo stesso modo di Trump, Sarah Palin è un «animale da palcoscenico» pienamente a suo agio davanti alle telecamere, capace di inventare slogan ad effetto che toccano le corde giuste per conquistare la base più conservatrice e ultrareligiosa del partito.

«Siete pronti a ricevere il leader che renderà di nuovo grande l'America?» ha chiesto Sarah Palin ai suoi supporter durante un comizio all'Iowa State University. «Sono qui per dare il mio sostegno al prossimo presidente degli Stati Uniti: Donald Trump». Dopo la sconfitta del 2008, Sarah Palin si è dimessa da governatrice dell'Alaska, diventando una star tv e una commentatrice di Fox News. Meno popolare di un tempo su scala nazionale, Palin è però ancora molto popolare nella base più politicizzata del partito. Un endorsement, il suo, che potrebbe far cambiare le sorti del voto-chiave in Iowa.

Perché gli americani amano Donald Trump
© Riproduzione Riservata

Commenti