Podemos ha ricevuto 5 milioni di euro dall'Iran?

La polizia sta indagando su una serie di versamenti sospetti che provenivano ufficialmente dal proprietario di una tv di Teheran in Spagna

podemos6

Pablo Iglesias – Credits: ANSA FOTO

La Unidad de Delincuencia Económica y Fiscal (UDEF) della polizia di Madrid sta indagando su presunti finanziamenti del governo iraniano al partito degli Indignados, Podemos, diretto da Pablo Iglesias, professore associato dell'Università Complutense e volto mediatico del movimento che alle recenti elezioni politiche ha ottenuto circa il 20% dei voti.

Secondo il quotidiano digitale di informazione El Confidencial, Podemos avrebbe ricevuto circa 5 milioni di euro da Teheran attraverso un complesso sistema di triangolazioni finanziarie messe in piedi dall'imprenditore Mahmoud Alizadeh Mazimi, proprietario della società audivisiva 360 Global Media, che diffonde in Spagna la tv iraniana Hispan Tv in spagnolo.

L'inchiesta, in corso dai primi di dicembre, ipotizza una violazione delle disposizioni sul finanziamento dei partiti politici. Interrogato sull'inchiesta in corso sui presunti finanziamenti iraniani, Iglesias ha dichiarato di essere a disposizione  della polizia, aggiungendo comunque che "Podemos ha le tasche trasparenti".

Secondo gli investigatori questi fondi sarebbero stati utilizzati per supportare, nelle sue prime fasi, la creazione di Podemos  attraverso la Asociación Cultural Con Mano Izquierda, un'associazione senza fini di lucro creata - secondo gli investigatori - dallo stesso Iglesias e da tutto il gruppo dirigente di Podemos per finanziare la nascita del partito. Non è la prima volta che Podemos viene accusato di aver ricevuto denaro da governi stranieri, come quello venezuelano che faceva capo a Hugo Chavez


© Riproduzione Riservata

Commenti