È ufficiale: Papa Francesco si recherà a Cuba dal 19 al 22 settembre 2015. Ad annunciarlo la Conferenza episcopale dei vescovi cattolici di Cuba un giorno dopo che il presidente cubano Raul Castro ha incontrato il pontefice in Vaticano. Una visita che si annuncia epocale dato il ruolo centrale svolto da Papa Bergoglio nella fine dell'embargo Usa sull'isola cubana che ha cambiato radicalmente la storia degli ultimi 50 anni.

Leggi anche: Papa Francesco, il nuovo leader dell'America Latina


Quella di Papa Bergoglio sarà la terza visita di un pontefice cattolico nella tormentata isola centroamericana dopo quella di Giovanni Paolo II nel 1998 e quella di Benedetto XVI nel 2012. In attesa di vederlo fra le folle di fedeli a L'Avana, Holguin e Santiago, ripercorriamo brevemente (e per immagini) le tappe fondamentali dei "pellegrinaggi cubani" di Papa Wojtyla e di papa Ratzinger svolti, com'è noto, col regime comunista ancora saldamente in piedi. Viaggi che hanno creato speranze e attese, hanno acceso l'attenzione internazionale sui gravi problemi del Paese, hanno ridato vigore e vitalità alla Chiesa cattolica cubana.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti