Esteri

Obama: "Le misure di austerità stanno frenando la crescita in Europa"

Il presidente americano invita la UE a cambiare politica economica. E promuove Renzi prima dell'incontro (con cena di Stato) alla Casa Bianca

Obama

Redazione

-

In vista della cena di Stato alla Casa Bianca con il premier Matteo Renzi, già giunto a Washington, Barack Obama ha rilasciato un'intervista al quotidiano La Repubblica in cui sprona tra l'altro la UE a cambiare approccio per rilanciare l'economia nel Vecchio Continente. "Credo che le misure di austerità abbiano contribuito al rallentamento della crescita in Europa. In certi Paesi, abbiamo visto anni di stagnazione, che ha alimentato le frustrazioni economiche e le ansie che vediamo in tutto il continente, soprattutto tra i giovani che hanno più probabilita' di essere disoccupati", è l'opinione espressa dal presidente americano.

L'endorsement a Matteo
Nel corso dell'intervista, Obama si esprime poi a favore della politica portata avanti dall'attuale premier italiano: "La visione e le riforme ambiziose che il primo ministro Renzi sta perseguendo sono "importanti... Lui sa bene che Paesi come l'Italia devono proseguire il loro percorso di riforme per aumentare la produttività, stimolare gli investimenti privati e scatenare l'innovazione", sono alcune delle osservazioni del presidente uscente. Che anticipa anche alcuni degli argomenti che saranno trattati durante gli incontri ufficiali: "Matteo sa bene che il progresso deve essere ancora più veloce, e un tema centrale delle nostre discussioni sarà come i nostri Paesi possano continuare a lavorare insieme per creare più crescita e occupazione su entrambe le sponde dell'Atlantico". 

Il programma ufficiale 
Atterrato ieri pomeriggio nella capitale americana, accompagnato dalla moglie Agnese e da una delegazione di "eccellenze" italiane, Matteo Renzi è ospite alla Blair House, dove il governo americano accoglie solo delegazioni straniere di particolare riguardo. Il soggiorno americano del premier prevede nella mattina di Washington un incontro alla Casa Bianca con Obama, quindi la conferenza stampa congiunta seguita da un pranzo al Dipartimento di Stato Usa, offerto dal vice presidente Joe Biden e dal segretario di Stato John Kerry. Quindi questa sera ci sarà la cena di Stato a cura dello stellato chef italo-americano Mario Batali e allietato dalla performance della cantante Gwen Stefani


© Riproduzione Riservata

Commenti