Esteri

Boko Haram, incubo vicino alla fine per la Nigeria?

I militari liberano 800 donne prigioniere delle milizie. Interrogativi sul video nel quale il leader dei jihadisti annuncia la resa

nigeria-boko-haram

Redazione

-

Segnali contraddittori arrivano dalla lotta contro Boko Haram in Nigeria.

Ostaggi liberati
Secondo un comunicato dell’esercito, i soldati nigeriani hanno liberato 829 ostaggi, giovedì 24 marzo. che erano in mano al gruppo islamista. I militari hanno anche messo in fuga i miliziani da varie località nel nord-est del Paese. 
“I nostri coraggiosi soldati hanno espulso dall’aerea di Kala Balge gli ultimi terroristi di Boko Haram presenti”, ha dichiarato un portavoce militare.

Nuovi rapimenti
Nelle stesse ore però, uomini armati appartenenti proprio a Boko Haram avrebbero rapito 16 donne — secondo l’agenzia Afp — nel nordest della Nigeria, nella zona di Adamawa. “Abbiamo ricevuto notizie del rapimento di 14 donne e due bambine da parte uomini armati che si ritiene siano insorti di Boko Haram vicino al villaggio di Sabon Garin Madagali”, spiega la polizia locale.

Il video della presunta resa
Autorità inquirenti della Nigeria e i media continuano invece a interrogarsi sul messaggio video pubblicato su Youtube, nel quale il leader del gruppo jihadista, Abubakar Shekau, è riapparso dopo oltre un anno dichiarando la “fine è arrivata”.
Il video è rudimentale e di scarsa qualità audio, ma secondo la prima analisi le parole del leader dei terroristi sembrerebbero lasciar capire che la sua leadership è terminata e annunciare la resa.

La violenza di Boko Haram ha causato almeno 17mila morti nel nord della Nigeria a maggioranza musulmana dal 2009.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Nigeria, una nuova strategia militare per combattere Boko Haram

Definito ad Abuja la riorganizzazione della Multinational Joint Task Force per respingere le offensive dei miliziani islamisti

La guerra contro Boko Haram e le promesse di Buhari

Dal Benin il presidente promette di sconfiggere gli islamisti entro la fine del 2015. Tradirà il popolo nigeriano come ha fatto il predecessore Jonhatan?

Boko Haram e Burundi: le risposte che l’Unione Africana non sa dare

La setta integralista colpisce in Ciad e Nigeria, dove è atteso l’arrivo di Renzi. Ma i Paesi dell'area, riuniti ad Addis Abeba, stanno a guardare

Nigeria, ancora una strage firmata Boko Haram

I morti sarebbero almeno 80 in una serie di attentati fra Maiduguri e Magdali nel nord est del paese

Nigeria, la strage di Boko Haram a Dalori - Foto

Almeno 85 i morti nel villaggio dato alle fiamme dagli integralisti islamici: molti bambini bruciati vivi. Attacchi kamikaze anche in Ciad

Commenti