Esteri

Alta tensione in Cisgiordania dopo la morte di un ministro palestinese

Dopo un contatto con i soldati israeliani, Ziad Abu Ain è crollato ed deceduto prima di arrivare in ospedale. Hamas soffia sul fuoco

Ziad-Abu-Ain-morte-ministro-palestinese

Redazione

-

Un ministro palestinese - Ziad Abu Ain - è morto questa mattina dopo uno scontro con soldati israeliani avvenuto durante una manifestazione di protesta in Cisgiordania.
Abu Ain guidava il comitato contro gli insediamenti dei coloni e il muro che divide la West bank da Israele.


 

Secondo le ultime ricostruzioni, Abu Ain, insieme a decine di attivisti, stava accingendosi a piantare ulivi e a protestare nei pressi di uno degli insediamenti ebraici, quando soldati israeliani hanno fermato il gruppo nel villaggio di Turmus Aya, vicino a Ramallah.

Cosa sia successo esattamente non è ancora chiaro. Le testimonianze variano: il ministro sarebbe stato colpito da un soldato israeliano con il calcio del fucile, secondo alcuni; con un contenitore di gas; una terza versione sostiene che sarebbe incìvece crollato dopo aver inalato il gas usato dai soldati per disperdere i dimostranti.
Infine, secondo i media israeliani l'esercito ritiene che Ziad Abu Ain sia morto per un attacco cardiaco.

In zona erano presenti anche alcuni coloni israeliani.
Gli incidenti sono avvenuti in un'area confiscata ad alcune famiglie palestinesi per consentire l'ampliamento di un insediamento di coloni.

Secondo i parenti della vittima, soldati israeliani e poliziotti di frontiera hanno cercato di disperdere centinaia di persone lanciando gas lacrimogeni e sparando proiettili di acciaio rivestiti di gomma.

Versione differente
Secondo un portavoce dell'ospedale di Ramallah, il ministro, oltre a essere rimasto intossicato dai gas, è stato colpito dai soldati alla testa con un casco, e al petto, in modo molto violento, da un oggetto non identificato.
Quest'ultimo impatto avrebbe causato i problemi respiratori e successivamente il coma.

Da un mese a capo del comitato per le colonie e il cosiddetto muro
Abu Ain era da un mese il capo del Comitato dell'Organizzazione per la liberazione della Palestina(Olp) per le colonie e il cosiddetto muro dell'apartheid, che divide la Cisgiordania da Israele. Prima di ricoprire questo incarico era viceministro della presidenza dell'Anp.

Il presidente palestinese, Abu Mazen, ha dichiarato tre giorni di lutto e ha condannato il "barbaro" omicidio di Ziad Abu Ain.

"Una brutale aggressione che ha portato al martirio" di Abu Ain, un "atto barbaro che non puo' essere tollerato o accettato", ha aggiunto Abu Mazen, citato dall'agenzia palestinese Wafa. "Adotteremo le misure necessarie", ha promesso Abu Mazen, "dopo i risultati delle indagini sull'incidente".

Inchiesta israeliana
L'esercito israeliano ha aperto un'inchiesta sulla morte del ministro palestinese.

Lo ha annunciato un portavoce dell'esercito, sottolineando di aver proposto all'Anp di costituire un team congiunto per indagare sull'incidente.

Ma cosa è successo?
"Circa 200 manifestanti si sono riuniti a Turmus Ayya, nei pressi di Ramallah. Le forze di sicurezza hanno fermato l'avanzata dei dimostranti verso una comunità di civili a Adei-Ad, utilizzando mezzi di dispersione anti-sommossa", ha riferito l'esercito, annunciando che sta "valutando le circostanze della partecipazione di Ziad Abu ain e la successiva morte" del ministro dell'Anp, trasportato in ambulanza verso Ramallah, ma deceduto durante il tragitto.

Il coordinatore delle attività governative nei Territori, il generale Yoav Mordechai, e il collega palestinese Hussein Al-Sheikh hanno concordato sul fatto che un anatomopatologo faccia parte della delegazione di medici arrivati dalla Giordania per esaminare le circostanze della morte di Abu Ain.

Alta tensione
Sale intanto la tensione tra isrealiani e palestinesi.
Hamas ha chiesto all'Amp di mettere fine alla cooperazione con Israele in materia di sicurezza e ha invitato "tutti i palestinesi a riunire le forze per resistere alla criminale occupazione sionista".
Fonti Anp hanno riferito che nella tarda serata si terrà una riunione presieduta dal leader palestinese, Abu Mazen, per prendere una decisione su eventuali ritorsioni contro Israele, dopo che si avranno le prime indicazioni dall'autopsia sul corpo del ministro. Abu ain "è stato assassinato mentre resisteva all'occupazione" israeliana, ha denunciato Hamas in un comunicato. "L'omicidio di Abu Ain spinge tutti i palestinesi a riunire le forze per resistere alla criminale occupazione sionista, è ora che cessi completamente la cooperazione in materia di sicurezza", si legge nella nota del movimento islamico. (AGI)

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Israele-Palestina: comincerà la terza Intifada?

Gli attentati a Gerusalemme nelle ultime due settimane potrebbero essere il segnale di una nuova ondata di terrore

Israele, gli ostacoli che impediscono la pace

Il controllo dei luoghi sacri, le tasse doganali, la continuità della West Bank, i profughi, le colonie: i nodi che rendono impossibile il negoziato

Se Israele diventa lo Stato del popolo ebraico

Perché la nuova legge voluta da Netanyahu per cambiare nome al Paese rischia di dare fuoco alle polveri, umiliando la comunità arabo-israeliana

La strategia di Israele nella guerra mediorientale

Tel Aviv non risponde alle accuse di aggressione di Damasco ribadendo però che ogni tentativo di invio di armi ai nemici di Israele verrà punito

Commenti