Redazione

-

La comunità internazionale si riunisce oggi a Parigi per discutere del futuro politico di Mosul, dopo l'offensiva lanciata il 17 ottobre, ma intanto il destino di 1,2 milioni di persone - di cui 600.000 bambini -  intrappolate in città, rimane appeso a un filo.

Uomini, donne e bambini si trovano di fronte a una scelta impossibile: restare a Mosul significa rischiare di essere uccisi negli scontri o essere usati come scudi umani dall’ISIS, finire nel mirino dei cecchini o saltare in aria su mine antiuomo; andarsene non implica, purtroppo, trovare protezione e un luogo sicuro perché le agenzie umanitarie sono impegnate in una corsa contro il tempo per assicurare il supporto cruciale che serve.

Le agenzie umanitarie chiedono che le forze in campo, irachene e appartenenti alla coalizione, facciano tutto il possibile per salvare le vite dei civili. "Bisogna affiancare il governo iracheno per garantire vie di fuga sicure, impedire l’uso di esplosivi in aree densamente popolate e rafforzare la risposta umanitaria", ha detto Riccardo Sansone, responsabile dell’Ufficio umanitario di Oxfam Italia, attiva nella raccolta di donazioni con la campagna #savinglives.  "La comunità internazionale, riunita oggi a Parigi, deve lavorare per una riconciliazione e soluzioni a lungo termine per tutti i civili intrappolati nel conflitto. Se ciò non avverrà, le conseguenze per i bambini di Mosul e le loro famiglie saranno catastrofiche, il futuro dell’Iraq sempre più incerto.




© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Isis, la liberazione di Mosul è vicina. E l'Onu prepara i campi per i rifugiati

Barack Obama ha annunciato che la battaglia per liberare la seconda città dell'Iraq sta per iniziare. Le conseguenze sulla popolazione

Iraq, la lunga battaglia per strappare Mosul all'Isis - Foto

Cronache e immagini dell'operazione militare lanciata il 17 ottobre 2016 e conclusasi il 9 luglio 2017 con l'annuncio della "liberazione" da parte del premier al Abadi

Isis: l'importanza strategica della battaglia di Mosul

L'offensiva per riprendere la capitale irachena dello Stato Islamico determinerà i destini dell’Iraq e della guerra

Aleppo e Mosul, due battaglie decisive per il futuro della guerra

Il futuro si giocherà nelle prossime settimane, quando gli Usa scateneranno l'offensiva contro la roccaforte dell'Isis in Iraq. Mentre ad Aleppo...

Commenti