Messico: una performance per gli studenti uccisi

Ecco il video di protesta realizzato con gli attori della Escuela Nacional de Arte Teatral (ENAT)

Escuela Nacional de Arte (ENAT)

Marina Jonna

-

Una performance di grande impatto emotivo quella messa in scena dagli attori della Escuela Nacional de Arte (ENAT) per protesta contro lo Stato messicano in merito alla sparizione prima e poi alla barbara uccisione dei 43 studenti normalistas.

Gli spettatori inconsapevoli all'inizio si fermano incuriositi mentre si consuma nella performance la barbarie dell'uccisione dei ragazzi.

Poi, restano allibiti e impotenti di fronte al crudo racconto, per gesti, di ciò che è successo. Non si sa se questo atto di protesta possa sortire qualcosa. 
Ma è comunque un atto dovuto di fronte all'uccisione di massa di questi poveri studenti.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Messico: "Vivi ce li hanno portati via, vivi li vogliamo"

Dopo la sparizione di 43 studenti a Guerrero: il ritrovamento di una fossa comune rafforza l'ipotesi di una vendetta dei clan in combutta con la polizia

La svolta nell'inchiesta sugli studenti scomparsi in Messico

Il sindaco di Iguala avrebbe commissionato il sequestro dei 43 normalistas perché non disturbassero il comizio della moglie, imparentata coi narcos

Commenti