Esteri

L'ultimo Letterman, l'ultimo Obama

Rilassato, spigliato: così è apparso il presidente per l'ultimo show dello storico presentatore dello show più popolare d'America

obama_letterman

– Credits: GETTY IMAGES

Rilassato, spigliato, capace anche di insospettabile autoironia, mentre si avvicina la fine del suo secondo mandato. È apparso così Barack Obama, durante l'ultima puntata all'Ed Sullivan Theater del David Letterman show prima del definitivo addio del suo storico presentatore, alla guida del talk show da 33 anni. Il presidente ha accettato la sfida e scherzato sul momento in cui entrambi andranno in pensione. «Giocheremo insieme a domino» gli ha detto, alludendo a una radicata passione dei pensionati americani per questo gioco. 



Non è la prima volta che Obama, sentendosi avvicinare il momento dell'addio, decide di giocare la carta dell'ironia, come se si stesse liberando dal fardello dei suoi otto anni presidenziali. La sera del 25 aprile, a Washington, durante la consueta cena degli inviati alla Casa Bianca, un evento mondano in cui il presidente degli Stati Uniti, dal 1920, incontra i corrispondenti alla Casa Bianca e diversi altri ospiti, Obama ha sfoderato una serie di battute esileranti.

«Sembro talmente invecchiato che John Boehner ha già invitato Netanyahu a parlare al mio funerale» ha detto scherzando riferendosi al fatto che lo stesso Boehner, presidente repubblicano della Camera, aveva invitato il primo ministro israelianoa parlare al Congresso suscitando la contrarietà della Casa Bianca. O ancora:  «Un po’ di gente vorrebbe avere un presidente socialista e che si fa le canne. Esiste la possibilità di una specie di “Obama III”, dunque» ha detto in riferimento a Bernie Sanders, un ex senatore democratico di simpatie socialiste che potrebbe candidarsi alle elezioni del 2016.

«Biden è al mio fianco da sette anni. Voglio un gran bene a quell’uomo. Siamo diventati così intimi che in qualche pizzeria dell’Indiana ci mandano via» ha detto ancora dopo che il mese scorso, in Indiana, era stata approvata una legge sull’obiezione religiosa che consentiva ad esempio ai negozianti cattolici di non servire clienti omosessuali. 


Ecco una galleria dei momenti più cool di questi otto anni.

© Riproduzione Riservata

Commenti